IT, componente strategica per il Manufacturing

IT, componente strategica per il Manufacturing

Qintesi e IT-Link a supporto delle aziende manifatturiere per la digital transformation

Da sempre il manufacturing è stato precursore nell’adozione di tecnologie informatiche a supporto del controllo e della gestione dei dati aziendali. La necessità di assicurare tempi di consegna e qualità di produzione adeguati alle esigenze sempre più spinte del mercato ha obbligato CIO e IT manager ad adottare soluzioni informatiche complesse, in grado di assicurare tempi di risposta sempre più veloci.

L’obiettivo di curare in maniera più precisa i processi di supply chain li ha spinti a cercare e trovare soluzioni che negli anni si sono via via sempre più affinate. Dallo sviluppo di programmi software “home-made” alle profonde personalizzazioni operate su pacchetti software già in commercio, l’obiettivo era sempre lo stesso: produrre con qualità elevata prodotti da proporre al mercato in tempi ristretti e a costi competitivi.

Nel settore manifatturiero la convergenza IT/OT – vale a dire quell’avvicinamento fra chi si occupa di tecnologie informatiche e chi si occupa dei processi produttivi – è partita molto tempo fa ed è un elemento fondamentale per la competitività delle nostre aziende.

Un passo avanti dovrà essere fatto per assegnare ai progetti scaturiti da detta convergenza l’importanza che meritano, e comprendere che rappresentano progetti strategici nella gestione del business, per i quali sono necessari investimenti e pianificazione.

Nella situazione attuale, però, il gioco si è fatto ancora più complicato: come assicurare il rispetto dei tempi, la qualità dei prodotti, una maggiore competitività, una sostenibilità ambientale e la transizione da un’economia lineare a una circolare, resistendo alle continue sollecitazioni derivanti dalla competizione globale?

La convergenza IT/OT non è più sufficiente per affrontare questi nuovi paradigmi, come del resto non sono più sufficienti le tecnologie informatiche fino ad ora adottate. Oggi la tecnologia propone applicazioni di realtà aumentata, realtà virtuale e di intelligenza artificiale, nuove frontiere che dovranno essere testate da chi vuole rimanere sul mercato del manufacturing. L’utilizzo di sensori e di soluzioni per rendere il “campo” un tutt’uno con l’ERP deve essere rinnovato perché le vecchie applicazioni MES non riusciranno più a sostenere il cambio di intensità richiesto.

Leggi anche:  Date al vostro DBA gli strumenti per recuperare tempo e innovare

Qintesi con IT-Link, da oltre 18 anni sul mercato delle tecnologie informatiche a supporto del settore manifatturiero, sta affrontando, nei tempi che impone la tecnologia, questo cambiamento. Insieme, hanno affrontato progetti di rinnovamento informatico mettendo in sicurezza i dati aziendali dei clienti, agevolando la convergenza IT/OT con realizzazione di progetti IoT. Hanno accompagnato i clienti verso soluzioni cloud, proponendo analisi e approfondimenti sulle tecnologie più innovative di AR/VR e AI. Stanno inoltre approfondendo i nuovi concetti relativi alla sostenibilità e alla circolarità.

Per tutta questa serie di motivi, Qintesi e IT-Link sono in grado di accompagnare un’azienda manifatturiera nel percorso tortuoso, e non sempre chiaro, di analisi di questi nuovi paradigmi. Percorso che le aziende manifatturiere dovranno affrontare per rimarcare la propria resilienza ai continui e complessi cambiamenti in atto.