Apple porterà le Live Captions su iPhone, iPad e Mac

Apple porterà le Live Captions su iPhone, iPad e Mac

Traduzioni in tempo reale su varie app entro la fine dell’anno

Apple ha annunciato una nuova ondata di funzionalità di accessibilità per le sue varie piattaforme, che verranno lanciate entro la fine dell’anno come aggiornamenti software per iPhone, iPad, Mac e Apple Watch. L’azienda eseguirà il beta test dei sottotitoli in tempo reale in grado di trascrivere qualsiasi contenuto audio – chiamate FaceTime, app di videoconferenza (con attribuzione automatica per identificare l’oratore), video in streaming o conversazioni di persona – in inglese su iPhone, iPad e Mac.

La spinta di Google per le funzionalità di sottotitoli in tempo reale è iniziata con il rilascio di Android 10 su Pixel 2 e successivi, ma solo in inglese, e su Pixel 6 e Pixel 6 Pro anche in altre lingue. L’idea dell’ecosistema Apple è quella di mettersi al passo e portare le funzionalità a un numero ancora maggiore di persone. Come l’implementazione di Android, Apple afferma che i suoi sottotitoli verranno generati sui dispositivi dell’utente, mantenendo le informazioni private. La versione beta verrà lanciata entro la fine dell’anno negli Stati Uniti e in Canada per iPhone 11 e versioni successive, iPad con CPU A12 Bionic e versioni successive e Mac con CPU Apple Silicon. 

Oltre a ciò, l’Apple Watch espanderà i controlli di riconoscimento dei gesti Assistive Touch, aggiunti l’anno scorso, con le azioni rapide che riconoscono un doppio pizzico per terminare una chiamata, ignorare le notifiche, scattare una foto, mettere in pausa/riprodurre file multimediali o iniziare un allenamento. L’Apple Watch sta anche diventando più facile da usare per le persone con disabilità fisiche e motorie con una nuova funzione di mirroring che aggiungerà il controllo remoto da un iPhone abbinato. Apple Watch Mirroring include la tecnologia estratta da AirPlay, rendendo più semplice l’accesso a funzionalità uniche dell’orologio senza fare affidamento specificamente sulla tua capacità di toccare il suo piccolo schermo o ciò che i controlli vocali possono abilitare.

Leggi anche:  SAP, applicazioni cloud per una digital transformation vincente