Qualys investe sulla presenza territoriale

Qualys investe sulla presenza territoriale

Nuovi ingressi per la sede di Roma e supporto capillare ai clienti

Qualys, azienda pionieristica e leader di mercato nella fornitura di innovative soluzioni per IT, sicurezza e conformità basate su cloud – prosegue nella sua strategia di ampliamento del presidio territoriale, che va di pari passo con un’estensione d’offerta che conta oggi oltre 20 applicazioni disponibili, tra cui il Multi-Vector EDR 2.0 di recente rilascio.

Il mercato italiano è senza dubbio di interesse per Qualys che sta vivendo un momento storico di grande espansione, in termini di business e di offerta, e che desidera mantenere fede con le proprie soluzioni e risorse qualificate all’impegno di sostenere le aziende del Paese nella loro lotta alle minacce cyber in continua evoluzione grazie a tecnologie avanzate e a competenze qualificate capaci di accompagnarle in una operatività quotidiana senza interruzioni oltre che in una crescita in sicurezza nel tempo.

“E’ ampiamente diffusa tra le organizzazioni la necessità di avvalersi di skill professionali, tecnici e di approccio adeguati a fronteggiare il panorama delle sfide di cyber sicurezza dell’attuale mondo lavorativo e produttivo” afferma Emilio Turani, Managing Director per Italia, South Eastern Europe, Turchia e Grecia di Qualys. “Riteniamo sia nostro dovere porci al loro fianco e per questo abbiamo scelto di incrementare i nostri investimenti e relazioni per estendere la nostra capillarità territoriale e portare la nostra visione e approccio là dove serve”.

All’interno della strategia di sviluppo del market-share di Qualys in Italia si inseriscono quindi da oggi un nuovo accordo di distribuzione nello stivale – è di questi giorni la nota ufficiale della sigla con ICOS S.p.A. – e un investimento costante nell’arricchire con nuove risorse professionali le sedi aziendali già presenti. “Roma è la sede in cui stiamo dapprima investendo, sia in termini di risorse che di presidio geografico,” illustra Turani “allo scopo di consolidare il già buon posizionamento ottenuto fino ad ora nel centro-sud Italia e di rafforzarlo ulteriormente”.

Leggi anche:  Retelit acquista il 100% di Welol Next

Qui ha appena fatto il suo ingresso Alessandro Cristofari che nel suo nuovo ruolo di Enterprise Technical Account Manager avrà il compito di affiancare tecnicamente le aziende strategiche di Qualys di ogni industry ed entità (Enterprise e MSSP) nell’adozione e integrazione della suite della società leader americana. Ed è sempre nella sede capitolina che a breve faranno il loro ingresso altre figure preparate in materia di cyber sicurezza e system integration che sosterranno l’ulteriore sviluppo dell’azienda sul territorio italiano.

“Muoviamo i primi passi di un piano di ampio respiro che avrà modo di realizzarsi nel medio-lungo periodo e su cui puntiamo fortemente, sia come Country sia come multinazionale, certi che i benefici per le aziende e per il nostro consolidamento nel mercato nazionale non tarderanno a manifestarsi” afferma in conclusione Turani.