Techyon, il talento di attrarre i talenti dell’IT

Techyon, il talento di attrarre i talenti dell’IT

L’Head Hunter specializzato nella ricerca di manager e professionisti senior IT ha triplicato il fatturato e punta ad aumentare il numero di dipendenti, con l’apertura di nuovi uffici in Francia e Germania

Portare il fatturato consolidato a oltre sei milioni di euro entro fine anno, continuando la strategia di espansione in Europa, aprendo nuovi uffici e ampliando il personale. Questi sono gli obiettivi di Techyon, Head Hunter specializzato nella ricerca e selezione di manager C-Level in ambito IT. Una realtà dinamica che, nel 2021, ha ottenuto ricavi superiori a tre milioni e mezzo di euro, triplicando il fatturato dell’anno precedente. Oggi, sono oltre 440 i clienti di Techyon attivi in Europa, mentre sono cresciute in modo esponenziale anche le assunzioni.

«Il personale a tempo indeterminato è aumentato del 173% rispetto al 2020 e si prevede un’ulteriore crescita nel 2022» – spiega Nicoletta Migliaccio, marketing & communication manager di Techyon. «I risultati ottenuti derivano da tre punti di forza: specializzazione esclusiva, competenze e tecnologia». L’80% dei ruoli dirigenziali, in Techyon, è affidato a personale femminile. «L’alto numero di donne manager attive in Techyon deriva da una ricerca volta esclusivamente a individuare i migliori talenti» – continua Nicoletta Migliaccio. «Techyon da sempre garantisce pari opportunità e pari accesso al mondo del lavoro e favorisce il giusto equilibrio tra vita lavorativa e vita privata, grazie a smart working e lavoro per obiettivi. Quello che fa la differenza sono le competenze, rafforzate da corsi di aggiornamento specifici. Techyon crede nel valore della formazione continua di alto livello, per questo motivo finanzia master e corsi per tutti i collaboratori. In questo momento, Techyon è alla ricerca di professionisti da assumere e da continuare a formare in area IT Recruitment, ma anche di figure che popoleranno l’area Talent Acquisition».

LAVORO SMART E INTERCULTURALE

Tra le attività per il personale dell’azienda rientra Techyon Camp. Questa iniziativa permette ai collaboratori di fare un periodo di smart working dall’isola di Gran Canaria, nell’Oceano Atlantico. «Il Camp alle Canarie è molto apprezzato, soprattutto perché consente di incontrare i colleghi di altre sedi europee e acquisire nuove competenze» – afferma la marketing & communication manager della società. Un’altra iniziativa interessante è Techyon Exchange, programma di scambio con cui i collaboratori di Techyon possono lavorare, per un periodo lungo fino a un anno, nelle sedi estere. «I collaboratori che vogliono usufruire di questa opportunità possono vivere occasioni di scambio interculturale e acquisire nuove competenze, oltre che visitare le varie sedi aziendali. Questo servizio ha permesso ai collaboratori europei di Techyon di trascorrere insieme più settimane lavorative sia a Milano sia a Barcellona».

Leggi anche:  Che cosa significa innovare in un mondo instabile

LA SFIDA DELLE COMPETENZE

Barcellona è stata la prima sede aperta all’estero. «Entro il 2025, prevediamo l’apertura di uffici in Francia e Germania» – spiega Nicoletta Migliaccio. «Il mercato del lavoro in area IT è molto dinamico. Questa dinamicità rispecchia lo stato di salute dell’economia digitale, ma pone interrogativi per il futuro. La ricerca di professionisti senior e manager in area IT è una sfida, spesso complessa, il cui esito può influenzare il raggiungimento degli obiettivi aziendali. In Italia, e non solo, esiste un marcato mismatch tra il fabbisogno occupazionale e il numero di professionisti idonei presenti sul mercato. Di conseguenza le aziende possono avere difficoltà nel reperire nuove figure IT».

I recruitment engineer di Techyon hanno forti competenze nella selezione dei profili in area IT e usano strumenti tecnologici innovativi come Techyon-Search, tecnologia proprietaria sviluppata in-house che sfrutta l’intelligenza artificiale. «La combinazione tra approccio specialistico e innovazione ci rende partner perfetti per chiunque cerchi un’occasione lavorativa in ambito IT» – afferma Nicoletta Migliaccio. «Chiunque voglia ricollocarsi può consultare l’apposito portale a cui si accede dal nostro sito, vagliare le offerte di lavoro attive e mettersi in contatto con i nostri recruitment engineer».