Con “Skills Evolution” LinkedIn rivela le competenze di marketing per una carriera a prova di futuro

Con “Skills Evolution” LinkedIn rivela le competenze di marketing per una carriera a prova di futuro

Rispetto al 2015, le skill in ambito vendite e marketing strategy sono più richieste delle competenze di Business Planning e Business Strategy

LinkedIn, il più grande network professionale al mondo, presenta la sua Skills Evolution che evidenzia recenti dati e analisi su come sono cambiate le competenze dei professionisti del marketing a livello globale dal 2015 e quali sono gli skill necessari per avere successo oggi.

Lo scenario del mercato del lavoro è cambiato radicalmente alla luce di un clima di incertezza globale. Inflazione, possibile recessione e licenziamenti, che iniziano a verificarsi, rendono le persone sempre meno fiduciose nel futuro.

Nel complesso, l’analisi effettuata da LinkedIn mostra che, in Italia dal 2015, le competenze in ambito marketing sono cambiate in media del 50% e, nella maggior parte dei casi, il ritmo del cambiamento è accelerato durante la pandemia COVID-19.

Per chi cerca un impiego, questo significa che essere in grado di adattarsi e di mettere in luce gli skill richiesti dai datori di lavoro è oggi più importante che mai.

La buona notizia è che, grazie a LinkedIn, è possibile sia identificare le competenze che aiutano a rendere le carriere delle persone a prova di futuro, sia avvalersi delle risorse e strumenti per supportare questo processo. Obiettivo finale della Skills Evolution è proprio quello di restituire un po’ di ottimismo rispetto al futuro e ritrovare un senso di fiducia per andare avanti nelle proprie carriere.

Proprio per supportare l’apprendimento degli skill più richiesti, LinkedIn renderà disponibili i corsi di LinkedIn Learning relativi a tali competenze, che saranno accessibili gratuitamente fino al 30 settembre 2022.

A livello globale, i nuovi dati di LinkedIn rivelano che le competenze di marketing sono cambiate del 50% dal 2015. Digital Marketing, Social Media Marketing e Search Engine Optimisation sono ora citati come i principali skill richiesti ai professionisti del marketing.

Leggi anche:  Yuga Labs raccoglie 450 milioni di dollari per costruire un metaverso NFT

Scendendo nel dettaglio dei dati di LinkedIn relativi all’Italia, di seguito la tabella che mette in evidenza le 10 principali competenze di marketing presenti nei profili degli utenti della piattaforma nel 2015 e quelle del 2021, mostrando l’effettivo cambiamento nel corso degli anni.

I 10 principali skill di marketing a livello globale oggi I 10 principali skill di marketing a livello globale nel 2015: 
  1. Sales Management
  1. Business Planning
2.                   Marketing Strategy 2.                   Marketing Strategy
3.                   Sales 3.                   Business Strategy
4.                   Marketing 4.                   Sales Management
5.                   Problem Solving 5.                   Public Relations
6.                   Commerce 6.                   Negotiation
7.                   Strategy 7.                   Marketing
8.                   Business Development 8.                   Social Media
9.                   Business Strategy 9.                   Sales
10.               Business Planning 10.               Social Media Marketing

 

Tom Pepper, Senior Director, EMEA & LATAM, LinkedIn Marketing Solutions dichiara: “Con l’incertezza economica che incombe, i marketer hanno l’opportunità di dimostrare alle aziende di possedere gli skill necessari per affrontare condizioni potenzialmente difficili. Poiché le aziende cercano di fare di più con meno, i nostri dati indicano una crescente domanda di “marketer moderni e pieni di risorse”: professionisti del marketing con un set di competenze specifiche che possono combinare creatività ed efficacia in aree chiave come il marketing digitale, al fine di ottenere un impatto più ampio. Poichè le principali competenze richieste per i lavori di marketing di oggi sono cambiate del 50% dal 2015, è importante che i marketer continuino a sviluppare il loro set di competenze in modo da rimanere agili e supportare le aziende ad adattarsi nei mesi a venire”.