Entando nominato come Sample Vendor nel Gartner Hype Cycle per i servizi di piattaforma cloud

Le aziende italiane sono avanti nella migrazione al cloud

Il report affronta la definizione, l’importanza, i driver, l’impatto sul business e gli ostacoli per le Application Composition Platform ed elenca Entando come Sample Vendor

Entando, l’Application Composition Platform open source che consente ai fusion team di collaborare con le direzioni business abilitando lo sviluppo di applicazioni low code da componenti modulari, ha annunciato oggi che è stata menzionata come Sample Vendor nel Gartner Hype Cycle per i servizi di piattaforma cloud 2022.

“Questo Hype Cycle supporta i leader in ambito IT a comprendere lo sviluppo, la disponibilità, il livello di maturità delle tecnologie, dei servizi e dei trend emergenti relativi alle tecnologie e piattaforme per il Cloud.” In particolare riteniamo che le Application Composition Platform si siano affermate come un trend significativo per il futuro dello sviluppo delle applicazioni. A nostro parere, Entando, nominato come Sample Vendor, è in linea con questa visione e offre vantaggi significativi per accelerare lo sviluppo e la modernizzazione delle applicazioni, per risparmiare sui costi di runtime cloud e semplificare la gestione del ciclo di vita delle stesse.

Nel report, Gartner definisce una application composition come: “qualsiasi piattaforma di sviluppo che supporti: (1) un catalogo prepopolato di componenti software componibili, pacchettizzati, (2) la creazione e la catalogazione di nuovi componenti software pacchettizzati attraverso lo sviluppo personalizzato e il riuso di risorse esistenti; (3) lo sviluppo e la distribuzione democratizzata di applicazioni, assemblate in parte dai componenti pacchettizzati del catalogo (4) la governance del ciclo di vita dei componenti presenti nel catalogo e delle applicazioni componibili che ne derivano”. Entando fornisce supporto per le quattro fasi di sviluppo: la Creazione di Packaged Business Capabilities, la loro gestione,, la Composizione e la Ri-composizione delle applicazioni da questi componenti e il Consumo e utilizzo dell’applicazione così composta, ed è stato adottato dalle aziende di tutto il mondo, aiutando i clienti a sviluppare nuove applicazioni o a modernizzare quelle esistenti, valorizzando un catalogo di componenti riutilizzabili.

Leggi anche:  Oracle, protagonista dell'innovazione tecnologica

In questo rapporto Gartner descrive il motivo per cui la composizione delle applicazioni è importante come: “L’accesso ai servizi e ai moduli è ormai onnipresente grazie alle API REST e al supporto event-driven, abilitando l’accesso a servizi comuni molto diffusi, come i SaaS”. Le aziende puntano al riuso piuttosto che all’acquisto, quindi, creare da “zero” un’applicazione è l’ultima possibilità a causa dei costi, dei rischi e delle competenze richieste nello sviluppo delle stesse. Il riutilizzo e la velocità di implementazione – soprattutto da parte degli sviluppatori aziendali – sono abilitati dalla componibilità, che a
sua volta sta iniziando ad apparire come un punto focale in alcune piattaforme applicative”. Altrettanto importante, secondo Gartner, è il fatto che “la piattaformizzazione del cloud è un riflesso della crescente profondità del modo in cui le organizzazioni più importanti adottano e interiorizzano il modo di pensare il cloud-native: “tutto è soggetto a continui
cambiamenti e quindi tutto è parte di una piattaforma per il cambiamento””.

“Con un’attenzione particolare all’accelerazione dello sviluppo e della riconfigurazione delle applicazioni, alla riduzione dei costi di runtime e alla semplificazione della manutenzione e della sicurezza del ciclo di vita delle applicazioni”, ha dichiarato Paul Hinz, CEO e cofondatore di Entando, Inc., “Entando consente alle imprese ed ai System Integrator di massimizzare il loro ROI negli ecosistemi API aumentando l’individuazione, il riutilizzo e la governance dei loro servizi e della loro proprietà intellettuale”.

Entando raccomanda alle imprese di investire su applicazioni e progetti di modernizzazione
che possano trarre vantaggio dalle tecnologie di application composition e, come menzionato nel Hype Cycle report, “di prendere in considerazione l’utilizzo di una Application Composition Platform per tutte quelle iniziative di business digitali che coinvolgono più servizi in cui l’innovazione, la sperimentazione e il time to market dovranno massimizzare il riutilizzo di elementi e componenti. “