Security Summit 2022: appuntamento a Verona il 4 ottobre

Security Summit 2022: appuntamento a Verona il 4 ottobre

Torna in presenza – con possibilità di partecipazione anche in streaming – l’appuntamento con il più importante convegno italiano sulla cybersecurity, che apre anche il Mese Europeo della Sicurezza Informatica, campagna dell’Unione Europea sui rischi informatici

Attualità dei rischi cyber e nuovi scenari globali e le implicazioni nel Triveneto: questo il tema che raduna manager, professionisti ed imprenditori per il prossimo appuntamento di Security Summit il 4 ottobre presso l’hotel Crowne Plaza Verona Fiera.

Il Convegno apre idealmente la decima edizione di ECSM, l’European CybersecurityMonth, riproponendone l’obiettivo primario, ovvero la diffusione della cultura della sicurezza informatica tra cittadini e imprese.

Partendo dai dati dell’ultimo Rapporto Clusit – che per il 2021 evidenziano una media di cinque attacchi gravi al giorno portati a termine con successo, in costante aumento – il presidente di Clusit, Gabriele Faggioli, introdurrà i lavori della sessione plenaria, in cui saranno delineati scenari e prospettive con riferimento all’area del nord est italiano. Seguirà una tavola rotonda moderata da Alessio Pennasilico, membro del comitato scientifico Clusit, con il coinvolgimento di istituzioni ed operatori del territorio, insieme ad alcuni dei principali player della information security.

Nel corso delle dieci sessioni in agenda, i professionisti di Clusit, insieme ad esperti di settore e attraverso la presentazione di significativi case study, affronteranno i temi concreti della resilienza informatica in azienda e della sua implementazione, della prevenzione, del corretto approccio alla governance nella gestione delle misure di sicurezza, approfondendo il ruolo del CISO. Ancora, si parlerà di come individuare un processo di analisi dei rischi che includa anche il controllo della supply chain. Si affronterà ovviamente anche la questione della protezione dalle minacce più attuali, dai ransomware ai furti di identità privilegiate, fornendo una panoramica sul nuovo trend della crowd-sourced Cybersecurity e sulle strategie di mitigazione del rischio mediante un modello di sicurezza ubiquo, erogato dal cloud.

Leggi anche:  Resilienza informatica, rafforzare l’ultima linea di difesa

A chiusura della tappa scaligera di Security Summit, torna inoltre l’appuntamento con Hacking Film Festival: alle ore 18.00 prenderà infatti il via la rassegna cinematografica dedicata ai film sul furto dei dati e delle identità digitali, accompagnato da dibattito con il pubblico, guidato da Alessio Pennasilico.

Alla tappa di Verona seguirà l’edizione autunnale di Security Summit Streaming Edition 2022, in programma il 9 e il 10 novembre, nel corso della quale sarà presentata la nuova edizione del Rapporto Clusit.

Il programma di Security Summit Verona è disponibile sul sito securitysummit.it; la partecipazione in presenza e in streaming è gratuita, previa registrazione, e consente di acquisire crediti CPE (Continuing Professional Education) validi per il mantenimento delle certificazioni CISSP, CSSP, CISA, CISM o analoghe richiedenti la formazione continua.