Westcon-Comstor aggiungerà la soluzione Okta al proprio portfolio di prodotti in Francia, Spagna, Portogallo, Italia e Grecia

Westcon-Comstor aggiungerà la soluzione Okta al proprio portfolio di prodotti in Francia, Spagna, Portogallo, Italia e Grecia

Quest’accordo dà la possibilità di offrire al canale la soluzione di sicurezza identity-first Zero Trust di Okta, uno strumento di sicurezza fondamentale nell’era del lavoro a distanza

Westcon-Comstor, distributore globale specializzato in tecnologia, annuncia oggi di aver firmato un nuovo accordo di distribuzione con Okta, il principale identity provider indipendente. Questa nuova partnership porterà la soluzione di sicurezza identity-first zero trust di Okta nel mercato del Sud Europa.

L’aggiunta della piattaforma di Okta alle Next Generation Solutions (NGS) di Westcon rafforzerà la sua proposta di sicurezza Zero Trust con uno dei principali fornitori di sicurezza delle identità. L’approccio zero trust di Okta offre ai partner di Westcon uno strumento vitale nella lotta contro i cyber attacker, in un momento in cui le aziende cercano di rivedere le pratiche di sicurezza basate sul perimetro.

Promuovendo un approccio alla sicurezza del tipo ” fidarsi mai, verificare sempre “, Zero Trust è diventata una strategia indispensabile per la protezione delle reti aziendali. Al centro di questo approccio c’è l’identità: le organizzazioni devono avere una visibilità costante sugli utenti e sui dispositivi connessi alla loro rete. Il passaggio a una forza lavoro completamente distribuita e remota implica la protezione di un numero imprecisato di dispositivi, utilizzati da un numero imprecisato di luoghi. Poiché il 47% delle organizzazioni prevede di mantenere il lavoro remoto a tempo pieno e gli attacchi informatici basati sull’identità sono diventati una delle minacce principali, le soluzioni di sicurezza zero trust sono un’aggiunta fondamentale da apportare allo stack di sicurezza di qualsiasi organizzazione.

L’approccio identity-first di Okta alla sicurezza zero trust garantisce che le persone giuste abbiano il giusto livello di accesso alle giuste risorse. Ciò si ottiene attraverso una serie di strumenti, tra cui software di autenticazione e monitoraggio, che possono facilmente integrarsi con altre soluzioni zero trust. L’accesso concesso viene continuamente rivisto e aggiornato senza causare interruzioni agli utenti, garantendo un’esperienza sicura e senza attriti.

Leggi anche:  Personal Data annuncia la collaborazione con ITsMine

“Gli attacchi basati sull’identità possono essere difficili da rilevare e prevenire per le organizzazioni, in quanto si concentrano sullo sfruttamento del comportamento e delle credenziali dei singoli dipendenti, che potrebbero non essere molto esperti nell’individuare le minacce alla sicurezza informatica. Poiché le organizzazioni continuano a operare su più dispositivi e in ambienti cloud per supportare il lavoro a distanza, il perimetro della rete è aumentato notevolmente, il che rende difficile avere visibilità su tutti gli utenti remoti,” ha dichiarato Daniel Hurel, Vice President, Westcon Cyber Security & Next Gen Solutions, EMEA.

“La soluzione di sicurezza basata sull’identità di Okta elimina questa complessità per gli amministratori di rete, integrando soluzioni senza soluzione di continuità, come l’autenticazione a più fattori. L’inserimento di questo servizio nel portafoglio di sicurezza di Westcon-Comstor offre ai nostri partner gli strumenti necessari per ridurre gli attacchi ai dipendenti dei loro clienti e, soprattutto, per limitare le interruzioni dell’esperienza degli utenti.”

“Poiché stiamo cercando di espandere la nostra presenza nella regione del sud Europa, Westcon-Comstor è diventato un partner ovvio per noi. Poiché si affidano alle nostre tecnologie di punta come Zscaler, Palo Alto Networks, Proofpoint e altre, siamo entusiasti di collaborare con loro. Per noi Westcon è una scelta naturale.” ha dichiarato Giovanni Natalino, Okta Head of Channel & Alliances EMEA.