WhatsApp lancia la funzione per inviare messaggi a se stessi

WhatsApp lancia la funzione per inviare messaggi a se stessi

In rollout sia su Android che iPhone nelle prossime settimane

WhatsApp ha introdotto una nuova funzionalità che consente di inviare messaggi a se stessi come promemoria e liste della spesa. Chiamata “Message Yourself”, la funzione è stata individuata per la prima volta da WaBetaInfo diverse settimane fa come parte di un beta test, ma verrà implementata a livello globale per gli utenti iOS e Android nelle prossime settimane. Una volta ricevuto l’aggiornamento, si sarà in grado di vedere il proprio account in cima all’elenco dei contatti durante la creazione di nuovi messaggi. Dopo aver fatto clic su di esso, si potranno inviare note, promemoria, liste della spesa e qualsiasi altra cosa utile da ricordare. 

Gli utenti possono anche bloccare le proprie chat di Message Yourself in cima a un elenco di conversazioni per un accesso più semplice. Fino ad ora, si potevano inviare messaggi a te stesso solo creando un gruppo con un solo membro o utilizzando la funzione “fai clic per chattare” delle app, entrambe soluzioni poco eleganti. La piattaforma rivale Signal offre già una funzionalità chiamata “Note to Self” che fa più o meno la stessa cosa, sebbene sia sepolta nell’elenco dei contatti anziché essere disponibile in alto. Come accennato, si dovrebbe vedere la funzione nelle prossime due settimane su Android o iOS. Allo stesso modo, la piattaforma della community Slack ha uno spazio dedicato intitolato “Jot Something Down” per consentire agli utenti di inviare note a se stessi. Telegram offre anche una funzione simile chiamata Messaggi salvati che consente agli utenti di aggiungere ai segnalibri qualsiasi messaggio importante e di salvare note e promemoria a cui è possibile accedere in futuro. È possibile accedere ai messaggi una volta salvati dalla parte superiore della schermata delle chat. Tuttavia, gli utenti di Telegram devono inizialmente accedere alla funzione toccando il menu delle impostazioni sia su Android che iOS.

Leggi anche:  Il CEO di Tik Tok testimonierà davanti al Congresso USA