i-PRO presenta la prima funzionalità di rilevamento del cambio di scena basata su AI

L’applicazione di analisi basata su intelligenza artificiale (AI) consente su oltre 100 modelli di telecamere i-PRO l’apprendimento on-site di una scena grazie a una serie di immagini

i-PRO Co. Ltd., leader globale nelle soluzioni professionali per la sorveglianza e la pubblica sicurezza, aggiungerà l’AI Scene Change Detection alla propria gamma di potenti applicazioni di analisi a bordo camera basate su AI. Grazie alla più recente tecnologia di analisi basata su AI, il rilevamento del cambio di scena è la prima applicazione analitica basata sull’intelligenza artificiale che consente un facile apprendimento di una scena onsite.  Quando si verificano anomalie nel campo visivo della telecamera, è possibile inviare una segnalazione di allarme ai team della sicurezza e operativi.

Al momento del rilascio, la nuova applicazione sarà disponibile su oltre 100 modelli di telecamere i-PRO AI. A differenza delle tradizionali funzionalità di rilevamento degli oggetti basate su AI, che avvisano o segnalano quando gli oggetti attraversano linee di demarcazione o entrano in zone predefinite, il rilevamento del cambio di scena consente agli utenti di “insegnare” a una telecamera di sorveglianza come appare un’intera scena in uno stato di normalità. L’analisi segnala un’anomalia ogni volta che una porzione preselezionata della scena ha uno scostamento rispetto alla normalità, come nel caso di una porta che rimane aperta più a lungo del normale o una scorta sugli scaffali di un negozio che si esaurisce oltre un limite prestabilito. Grazie alle impostazioni personalizzate della soglia, i cambiamenti limitati a un breve e accettabile lasso di tempo vengono ignorati, poiché la scena rientra nella normalità. L’utilizzo del rilevamento degli oggetti basato su AI consente di escludere automaticamente le persone o i veicoli che attraversano la scena.

Leggi anche:  Lenovo arricchisce l'offerta TruScale per HPC con nuove funzionalità di metering per misurare l’effettivo utilizzo delle risorse di calcolo

“Riteniamo che la Scene Change Detection di i-PRO rappresenti la prima applicazione a bordo camera basata sull’intelligenza artificiale del settore, in grado di ottimizzare l’algoritmo di rilevamento della scena imparando dalle immagini acquisite”, dichiara Norio Hitsuishi, Responsabile della gestione dei prodotti presso i-PRO Co., Ltd. “La nostra esclusiva implementazione è molto potente e consente agli utenti di specificare il livello di cambiamento che fa scattare un allarme dopo un determinato periodo di tempo. Ad esempio, una porta esterna deve potersi aprire e chiudere senza far scattare l’allarme. Utilizzando il rilevamento del cambio di scena, gli utenti possono impostare l’allarme solo se la porta viene lasciata aperta per più di 5 minuti. Questa è un’opzione che le tradizionali analisi di rilevamento del movimento non possono offrire”.

L’applicazione di rilevamento del cambio di scena può essere utilizzata contemporaneamente ad altre applicazioni, come il rilevamento del movimento degli oggetti basato su AI, consentendo ai professionisti della sicurezza di effettuare più rilevamenti con una sola telecamera. Non è necessario un server di fascia alta, poiché tutta l’elaborazione avviene a bordo camera. L’applicazione Scene Change Detection può apprendere una varietà di scenari, monitorando i cambiamenti che avvengono in un massimo di 16 aree per ciascuno scenario. Un evento di allarme può essere ricevuto tramite il plug-in Active Guard di i-PRO, installato sui più diffusi sistemi di gestione video (VMS) di vendor quali Genetec, Milestone e Video Insight.

“Scene Change Detection è particolarmente indicato per gli oggetti abbandonati o per i veicoli parcheggiati in divieto di sosta. Considerato che gli oggetti in movimento, come persone e veicoli, vengono esclusi, i falsi allarmi sono rari,” afferma Hitsuishi. “Se si pensa a tutte le potenziali applicazioni, in ambito security ma anche logistico od operativo, le possibilità sono infinite. La possibilità che una telecamera di sicurezza svolga anche la doppia funzione di monitoraggio delle scorte in un magazzino o in un punto vendita al dettaglio è un esempio perfetto dell’utilità potenziata di questa applicazione.”

Leggi anche:  Nippon Gases Italia risparmia il 32% in due anni grazie all'automazione dei processi firmata Minsait

“Il cambio di scena basato su AI è un altro esempio eccellente della politica aperta e flessibile di i-PRO, che realizza prodotti e tecnologie personalizzabili in base alle esigenze del mercato, qualunque esse siano”, aggiunge Gerard Figols, Presidente di i-PRO EMEA. “Questa applicazione va oltre la security in senso stretto. Una telecamera può essere utilizzata in un magazzino ospedaliero all’interno del quale il monitoraggio delle scorte è di vitale importanza, oppure nelle sale da concerto e negli stadi, dove le uscite di emergenza devono essere sempre sgombre.”

L’installazione è semplice grazie al Configuration Tool di i-PRO, che guida l’utente in ogni fase del processo, dall’apprendimento della scena con immagini multiple acquisite a intervalli che coprono una varietà di condizioni di illuminazione, all’impostazione delle soglie per i cambiamenti nell’immagine all’interno dell’area per monitorata.