Fortinet Advisor, l’assistente basato sull’IA generativa che accelera la threat investigation e la remediation

Fortinet Advisor, l’assistente basato sull’IA generativa che accelera la threat investigation e la remediation

Fortinet sfrutta oltre un decennio di innovazione nell’intelligenza artificiale e l’esperienza nel campo delle minacce informatiche per offrire ai propri clienti uno strumento all’avanguardia GenAI -powered in grado di supportare ancora meglio i team di cybersecurity

Fortinet, leader globale nella cybersecurity che guida la convergenza tra networking e sicurezza, presenta Fortinet Advisor, un assistente AI (GenAI), che va ad aggiungersi al suo portafoglio di oltre 40 offerte AI-powered. Per più di un decennio l’AI è stata la spina dorsale del Fortinet Security Fabric e dei servizi di threat intelligence e sicurezza dei FortiGuard Labs; l’implementazione della GenAI è la più recente innovazione di Fortinet, ideata per proteggere i clienti e mantenere online le business operation. La release iniziale di Fortinet Advisor aiuterà a supportare e guidare i team di security operation (SecOps) in modo che possano investigare e rimediare alle minacce più velocemente che mai.

TI PIACE QUESTO ARTICOLO?

Iscriviti alla nostra newsletter per essere sempre aggiornato.

“Fortinet è stata pioniera nell’innovazione dell’intelligenza artificiale nell’ambito della cybersecurity e, ad oggi, abbiamo creato più di 40 proposte basate sull’AI che pongono la potenza trasformativa di questa tecnologia nelle mani dei clienti”, ha dichiarato Michael Xie, Founder, President, and Chief Technology Officer di Fortinet. “Siamo entusiasti di consolidare la nostra eredità di leader nell’innovazione della cybersecurity basata sull’AI con Fortinet Advisor, che combina la vasta rete di intelligence di Fortinet con i vantaggi della GenAI per aumentare la produttività dei team di cybersecurity e accelerare il rilevamento e la mitigazione delle minacce”.

Fortinet Advisor supporta i team SecOps

Fortinet Advisor è disponibile come parte di FortiSIEM, la soluzione di management delle informazioni e degli eventi di sicurezza di Fortinet, e di FortiSOAR, l’offerta di orchestrazione, automazione e risposta.

Leggi anche:  SentinelOne rivoluziona la sicurezza informatica con Purple AI

Le soluzioni per le security operation di Fortinet consentono già ai clienti di ridurre il tempo necessario per identificare e contenere le minacce, da più di 20 giorni a meno di un’ora, e di ridurre le tempistiche di indagine e remediation, da più di 18 ore a 15 minuti o meno.1 Grazie a un’analisi contestuale degli incidenti, una guida per la bonifica e template per playbook, Fortinet Advisor fornisce informazioni critiche in pochi secondi, usando il linguaggio naturale, in modo che i team SecOps possano ridurre ulteriormente il tempo medio di rilevamento e risposta e migliorare così la postura di rischio complessiva delle loro organizzazioni.

I vantaggi specifici di Fortinet Advisor per i team SecOps includono:

  • Interpreta gli incidenti di sicurezza: Fortinet Advisor analizza rapidamente gli avvisi per generare in pochi secondi riepiloghi degli incidenti di facile comprensione, che includono il contesto e l’impatto potenziale.
  • Crea query di indagine complesse: Fortinet Advisor aiuta gli analisti di sicurezza a generare query produttive per supportare le loro indagini. Gli analisti inseriscono gli approfondimenti desiderati usando il linguaggio naturale all’interno di Fortinet Advisor, che crea quindi una sintassi precisa per restituire risultati utili.
  • Crea remediation plan: Fortinet Advisor aiuta a rispondere rapidamente alle minacce suggerendo piani di threat remediation. Può anche perfezionare i piani di risposta suggeriti in tempo reale sulla base del feedback degli analisti.
  • Migliora la creazione di playbook: i security architect possono consultare Fortinet Advisor per generare template di playbook, traducendo rapidamente i processi in piani attuabili.

Fortinet Advisor è continuamente aggiornato e perfezionato dagli specialisti di AI e di prodotto di Fortinet. Gli esperti aggiornano regolarmente la base di conoscenze dell’assistente con le più recenti informazioni sulle minacce e ottimizzano così le sue interazioni e i risultati.

Leggi anche:  L’evoluzione dello Zero Trust secondo Veeam

Oltre un decennio di ricerca, prevenzione, rilevamento e risposta alle minacce basati sull’AI

Da oltre un decennio, Fortinet è all’avanguardia nell’innovazione dell’IA e più di 700.000 clienti beneficiano già delle offerte AI-powered, tra cui i FortiGuard AI-Powered Security Service, FortiAIOps, FortiEDR, e FortiAnalyzer. L’uso dell’AI all’interno del Fortinet Security Fabric favorisce il rilevamento delle minacce zero-day, aiuta a rimediare agli attacchi più sofisticati e consente ai team IT di perfezionare e risolvere i problemi di rete e sicurezza prima che abbiano un impatto sull’organizzazione.

Una piattaforma di sicurezza informatica leader del settore

Il portafoglio Fortinet Security Operation fa parte della piattaforma di cybersecurity Fortinet Security Fabric. Grazie a questa stretta integrazione, le organizzazioni possono passare da una postura di sicurezza reattiva a una proattiva e rilevare e bloccare rapidamente le minacce informatiche. Le soluzioni per le security operation di Fortinet utilizzano l’intelligenza artificiale e l’analisi avanzata per identificare le minacce sofisticate nelle prime fasi della kill chain e automatizzare le attività di risposta attraverso il Fortinet Security Fabric per accelerare le indagini e la remediation.

“La GenAI ha il potere di rendere i team di cybersecurity più intelligenti, più efficienti e più produttivi. Fortinet Advisor, che ha alle spalle la lunga storia di Fortinet nell’innovazione dell’AI e la profonda esperienza nel campo delle minacce, può aiutare le organizzazioni a migliorare le business operation e a rafforzarsi contro gli attacchi, soprattutto per coloro che stanno lottando con il divario di competenze in materia di cybersecurity”, spiega Jon Oltsik, a Distinguished Analyst and Fellow at Enterprise Strategy Group.