American Express lancia sul mercato italiano vPayment, nuova piattaforma elettronica dedicata alle aziende

La piattaforma elettronica consente di incrementare i livelli di efficienza, visibilità e controllo nella gestione delle spese aziendali

American Express lancia in Italia vPayment, soluzione di pagamento dedicata alle aziende. Già presente nei principali mercati europei, vPayment è una piattaforma elettronica che genera conti carta virtuali per ogni ordine di pagamento, senza emissione della carta fisica. Questo conto carta virtuale equivale a una carta di credito, pertanto utilizzabile come metodo di pagamento in tutti gli esercizi convenzionati American Express. L’implementazione della soluzione semplifica il processo di erogazione dei pagamenti, incrementando i livelli di efficienza, visibilità e controllo nella gestione delle spese aziendali.

Siamo lieti di annunciare il lancio di vPayment piattaforma elettronica che non ha paragoni sul mercato e che consente di ottimizzare la gestione delle spese aziendali, minimizzando l’impatto amministrativo, afferma Piotr Pogorzelski, Vice President & General Manager Global Corporate Payments di American Express Italia. Fra gli elementi distintivi di vPayment, la possibilità di dettagliare i dati relativi alla transazione stessa con ulteriori campi aggiuntivi (ad esempio reference number, centri di costo,…) consente di garantire un maggior controllo delle spese e facilitare i processi di riconciliazione”.

I benefici apportati alle aziende che scelgono il sistema di pagamento vPayment sono:

– Controllo: Flessibilità nel definire l’importo massimo e la data di validità  di ogni transazione, sia in modalità utilizzo singolo sia ricorrente.

– Sicurezza: I conti carta virtuali generati dalla piattaforma rendono sicure tutte le transazioni, in particolare quelle on line grazie alle impostazioni predefinite

– Riconciliazione: Disponibilità di alcuni campi aggiuntivi che consentono di arricchire i dati relativi alla transazione ai fini di facilitare la riconciliazione puntuale e automatizzata.

Leggi anche:  GFT e Thought Machine annunciano BankLite

– Working Capital: Ottimizzazione del cashflow mediante una dilazione massima fino a 28 giorni e definizione del ciclo di pagamento in funzione di specifiche esigenze.

Considerando il contesto attuale, uno dei focus principali delle aziende è chiaramente quello di gestire al meglio i costi aziendali. In quest’ottica riteniamo di aver sviluppato un prodotto ad alto valore aggiunto che sta ricontrando un forte interesse da parte delle aziende”. continua Piotr Pogorzelski“vPayment, infatti, rappresenta uno strumento molto utile per i travel e procurement manager, in quanto consente di incrementare i livelli di efficienza, visibilità e controllo nella gestione non solo delle spese classiche, legate ai viaggi d’affari, ma anche dei costi aziendali, quali telefonia, acquisto di forniture d’ufficio, ecc.” 

vPayment è disponibile in due versioni On Demand e Integrata.

Nella versione On Demand, l’accesso al tool vPayment per la generazione di conti carta virtuali avviene attraverso una pagina web American Express in cui gli utenti autorizzati devono autenticarsi inserendo User ID e Password. Questa modalità consente l’operatività immediata sulla piattaforma di pagamento e non necessita di alcun prerequisito tecnico particolare.

Grazie alla modalità integrata, invece, è possibile generare il conto carta virtuale vPayment direttamente nel processo operativo aziendale, rendondolo metodo di pagamento standard.

La perfetta integrazione si basa sui più comuni formati di scambio dati (XML, excel, csv…) e consente l’automatismo del metodo di pagamento e della relativa riconciliazione nei principali gestionali aziendali.