Arriva PENTAX K-30, la “fotocamera invernale” a prova di freddo, polvere e spruzzi d’acqua

Forte vento che porta con sé grandi quantità di polvere, fastidiose ed insistenti piogge, ma anche temperature che, giorno dopo giorno, si fanno sempre più gelide. Con l’inverno alle porte sono ancor più numerose le insidie per gli appassionati di fotografia, che si ritrovano a dover effettuare i propri scatti in condizioni meteorologiche precarie. Per andare in loro soccorso, il colosso del Digital Imaging Pentax Ricoh presenta PENTAX K-30, la prima reflex di fascia media in grado di resistere a freddo, spruzzi e polvere. Pensato appositamente per l’outdoor, il gioiello digitale non si limita a questa straordinaria peculiarità, tipica di fotocamere di categoria superiore, ma si propone come un perfetto mix di caratteristiche tecniche evolute, pratiche funzionalità e prezzo alla portata di tutti.

Non è un caso che Dpreview.com, considerato dagli esperti del settore la vera Bibbia della fotografia, si sia espresso in maniera molto positiva sulla fotocamera, raccomandandone l’acquisto anche agli utenti meno esperti. Tra i fiori all’occhiello più apprezzati spiccano l’ampio set di funzioni, le eccellenti performance ad alte ISO e il pentaprisma in vetro con campo visivo del 100%, molto più grande e luminoso rispetto a quello dei principali competitor. K-30 si distingue inoltre per la raffica a sei immagini per secondo, il tempo di scatto veloce di 1/6000 di secondo e la funzionalità filmati Full HD, che consente di registrare videoclip di alta qualità (1920×1280) a 30 fotogrammi al secondo.     

Per assicurare immagini digitali di elevata risoluzione e ricche di gradazioni tonali con ben 16,28 megapixel effettivi, la fotocamera di casa Pentax Ricoh è appositamente equipaggiata con il più aggiornato sensore CMOS(con area sensibile pari a 23,7 x 15,7 mm). Il sensore AF allo stato dell’arte SAFOX IXi+ assicura invece una messa a fuoco pronta e di grande precisione, grazie alla lente a diffrazione che minimizza le aberrazioni cromatiche dovute alle caratteristiche dei diversi obiettivi.

Leggi anche:  Nessuno slittamento, Galaxy Note 20 e Galaxy Fold 2 in uscita ad agosto

Ma l’elemento che meglio contraddistingue PENTAX K-30 è la sua elevata tenuta a spruzzi, polvere e freddo (fino a -10°C), resa possibile da ben 81 guarnizioni accuratamente disposte nel suo corpo macchina compatto, leggero ed estremamente portatile. Grazie a questa peculiarità la fotocamera può essere portata con sé senza timori in campeggio o nelle arrampicate in montagna, per godere di una fotografia reflex di qualità senza preoccuparsi delle condizioni meteo. La parte esterna è stata infatti disegnata per rendere il prodotto sportivo e funzionale, con un’ampia impugnatura che assicura una presa stabile, il pentaprisma a profilo abbassato che riduce l’altezza e il rivestimento smussato in gomma morbida che offre una salda presa anche negli scatti verticali.

Disponibile in tre colori del corpo macchina, con le varianti Crystal Blue e Crystal White dotate di finiture brillanti e con la versione Classic Black che garantisce un elegante look da reflex.