Con MasterCard PayPass, aumentano i pagamenti contactless in Europa

Nel 2012 MasterCard ha incrementato la presenza di PayPass in Europa che è ora attiva in 26 Paesi attraverso oltre 200 emittenti e acquirer

MasterCard Europe ha annunciato oggi i traguardi più significativi del 2012 per MasterCard PayPass, sottolineando che i consumatori stanno adottando il pagamento Tap&Go in 26 Paesi europei (con 8 nuovi Paesi nel 2012). PayPass è un innovativo sistema di pagamento contactless che offre a consumatori ed esercenti un’alternativa rapida e pratica per gli acquisti quotidiani. È possibile dotare con la tecnologia PayPass qualsiasi carta di credito, carta prepagata o carta di debito MasterCard o Maestro.

Da gennaio 2012, le carte abilitate ai pagamenti PayPass sono aumentate di più del 50% e nei Paesi in cui il sistema è più diffuso, come la Polonia, più del 50% delle carte sono abilitate a pagamenti contactless. Oltre alla Polonia, le carte PayPass hanno attualmente una forte diffusione in Paesi quali Francia, Germania, Italia, Turchia, Russia, Svizzera e Regno Unito, in ciascuno dei quali si contano quasi o più di un milione di carte abilitate.

Nello stesso lasso di tempo, l’accettazione da parte degli esercenti è quasi raddoppiata e ha raggiunto attualmente i 255.000 punti vendita. Tra i nuovi, importanti retailer che accettano ora PayPass vi sono Marks&Spencer, IKEA, Transport for London, BP ed Eni.

MasterCard partner privilegiato 

Grazie a questi risultati, MasterCard continua a posizionarsi come partner privilegiato di consumatori ed esercenti. “In IKEA, registriamo attualmente un pagamento contactless ogni cinque transazioni con una carta a marchio MasterCard e siamo molto soddisfatti dell’introduzione di PayPass in tutti gli otto negozi IKEA della Polonia. Con l’aiuto di PayPass, abbiamo riscontrato un miglioramento nella riduzione delle code, in particolare nelle ore di punta come la pausa pranzo al ristorante o nel fine settimana alle casse” commenta Zofia Korbasiewicz, Responsabile Tesoreria IKEA in Polonia.

Leggi anche:  La Banca Centrale Europea crea un team sfruttare le potenzialità dell’IA

La partnership con Eni

In merito alle più recenti partnership siglate da MasterCard Italia, l’ultima è quella con Eni, il più grande gruppo energetico italiano, che ha annunciato di estendere i pagamenti contactless presso tutte le stazioni di servizio e i distributori sull’intera rete nazionale a partire dal 19 dicembre 2012, in occasione del lancio del nuovo programma di loyalty “you&eni” in cui le nuove carte di pagamento, disponibili sia come carte prepagate che come carte di credito, saranno dotate di tecnologia MasterCard PayPass. La partnership con Eni, il più grande merchant in Italia per categoria merceologica e il più grande in Europa per numero di punti di accettazione e per diffusione dei terminali, rappresenta un traguardo molto importante per MasterCard Italia, che conferma la propria leadership nel settore dei pagamenti contactless.

Transport for London ha scelto MasterCard

La praticità e la velocità sono priorità importanti per le catene della grande distribuzione come IKEA e ENI, ma anche per le società di trasporti come Transport for London (TfL). TfL ha annunciato di recente che da dicembre 2012 accetta MasterCard PayPass e Maestro PayPass per il pagamento dei biglietti sugli 8.500 autobus di Londra. “Grazie alla partnership con Transport for London, siamo stati in grado di assicurare che i consumatori possano utilizzare le carte che già possiedono nel portafoglio per viaggiare senza soluzione di continuità in tutta Londra, beneficiando di pagamenti semplici e sicuri” dichiara Marion King, Presidente dell’Area Regno Unito e Irlanda di MasterCard.

I titolari di una carta PayPass continuano a beneficiare della semplicità e della praticità dei pagamenti contactless e di conseguenza contribuiscono allo spostamento di liquidità in Europa. In Polonia, i pagamenti con carta a marchio MasterCard per acquisti al di sotto del limite locale PayPass di 50 zlotys (circa 12 euro) sono aumentati quasi del 50% soltanto nell’ultimo anno. Attualmente, le transazioni con PayPass rappresentano un quarto del totale in questo range di spesa.

Leggi anche:  I risultati del "The Global Open Finance Report" di CBI e PwC

“Il 2012 ha segnato una svolta in Europa per PayPass che è adesso nelle mani di milioni di consumatori e accettato da migliaia di esercenti in tutta Europa”, sottolinea Chris Kangas, Responsabile PayPass per MasterCard Europe. “L’abitudine alla velocità, praticità e sicurezza di questa tecnologia è fondamentale, e quando i consumatori che utilizzano carte o dispositivi su cui è abilitato PayPass capiscono che possono avere la stessa protezione dalle frodi che avrebbero con i normali pagamenti tramite MasterCard, i pagamenti contactless entrano a far parte del loro modo di effettuare acquisti ogni giorno.”

A livello globale, PayPass è presente in 48 Paesi e accettato in quasi 550.000 punti vendita.