Da PC30 a Solutions30, arriva la denominazione europea

Un 2012 da record e l’arrivo della sigla SE, il futuro roseo dell’assistenza digitale

Nella giornata di ieri l’Assemblea Generale del gruppo parigino Solutions30 ha definito le linee guida della trasformazione della società anonima (SA) Solutions30 in società europea (SE). Due lettere che contribuiranno a far evolvere il colosso francese di assistenza domiciliare e remota nel campo delle nuove tecnologie (computer, ADSL, fibra ottica, management, energia). 

Solutions30 diventa europea

Inizialmente è stata una scelta di business– ha detto Gianbeppi Fortis, CEO di Solutions30, durante la comunicazione alla stampa italiana – visto l’obiettivo di rivolgerci maggiormente al mercato continentale, ma si è presto rivelata una decisione saggia, spinta dalla volontà di incentrare la sede e la denominazione nel cuore di tale mercato“. Il gruppo, che ha 1.500 lavoratori, di cui 800 dipendenti e 700 autonomi, ha chiuso un 2012 in bellezza con un giro di affari che ha visto un aumento del 21,2% rispetto al 2011 e un risultato operativo del +49,5%, sempre rispetto ai 12 mesi precedenti. 

Nasce Solutions30 Italia

A seguito delle mosse europee, anche in Italia PC30 diventa Solutions30. Fino ad oggi nel nostro Paese la multinazionale era rappresentata dalla Telima Italia srl che a partire dal 10 maggio ha modificato il nome in Solutions30 Italia srl alla cui guida c’è Ruggero Fortis, direttore generale dell’azienda dal 2003. Un cambio di nome che non incide sulla struttura societaria e la piramide aziendale, che vede l’ingresso nel consiglio di amministrazione di Ferruccio Varese e Giovanni Ragusa, entrambi esperti di assistenza tecnica hardware e software. 

Soluzioni a 30 gradi

Il nome PC30 resta come brand societario al fianco di Energy30 e Money30 per completare la gamma di servizi offerti dal ramo italiano. Nello specifico, PC30 gestisce le fasi di report, setup e training nel “rimedio digitale”, Money30 si pone come la soluzione per terminali “point-of-sale”, Energy30 per l’installazione di soluzioni a basso impatto, Securi30 per la sicurezza digitale e TV30 come rimedio a problemi che coinvolgono le strutture, private e aziendali, multimediali. “Grazie a un andamento positivo a livello commerciale e finanziario – ha sottolineato Fortis – Solutions30 Italia prevede di concentrarsi sulle tecnologie ad alto potenziale anche grazie a collaborazioni con partner strategici come VeriFone, già a supporto di Money30″.

Leggi anche:  Facebook, altro che metaverso, l’obiettivo è aprire negozi fisici