Educazione finanziaria nelle scuole

“PattiChiari con l’economia” è un programma didattico finalizzato a sviluppare un positivo e moderno sistema di relazioni tra il settore bancario, il mondo della scuola e le varie componenti della società.

Nato nel 2007 dalla collaborazione tra PattiChiari e Ministero della Pubblica Istruzione, prevede un percorso didattico concreto che, nella sua fase finale, coinvolge gli studenti nello sviluppo di un vero progetto imprenditoriale. Il programma è reso possibile grazie all’impegno delle banche tutor che mettono a disposizione di ragazzi ed insegnanti i propri esperti durante tutte le fasi di svolgimento dell’iniziativa.

A CHI SI RIVOLGE

Agli studenti della Scuola Secondaria di II grado

I CONTENUTI

E’ un programma che affronta, in 13 capitoli, le principali tematiche economiche suddivise in tre macro aree: etica ed economia, il sistema bancario, lo sviluppo di un’impresa.

IL KIT DIDATTICO

Il kit didattico di “PattiChiari con l’economia” viene inviato a tutte le scuole delle città in cui ha luogo il programma. ll kit contiene il quaderno didattico per l’insegnante, per lo svolgimento delle lezioni in aula e la guida alla realizzazione del Business Plan, ad uso di insegnanti e studenti. Sul sito www.scuola.pattichiari.it gli insegnanti possono invece scaricare delle schede di approfondimento sui diversi temi economici.

GLI INCONTRI

Attraverso l’intervento formativo dei tutor delle banche, i ragazzi e i loro insegnanti partecipano ad un incontro preliminare sul tema dell’economia, del sistema bancario e dell’imprenditorialità con l’obiettivo di sviluppare un vero e proprio Business Plan e di apprendere le prime nozioni necessarie per pianificare in termini economici un’attività imprenditoriale.

IL CONCORSO

Il programma didattico prevede, al termine del percorso, la partecipazione al concorso nazionale “Sviluppa la tua idea imprenditoriale” che propone alle classi di cimentarsi con la realizzazione di un Business Plan attraverso un software guidato progettato appositamente per il programma.

Il concorso prevede una prima selezione locale che premia la classe che ha realizzato il miglior progetto in base ai requisiti posti dal regolamento e una seconda, a livello nazionale, che determina il vincitore assoluto.

Le giurie sono composte da rappresentanti delle istituzioni locali, della pubblica amministrazione, dell’imprenditoria, degli organi di stampa locali e delle banche tutor.

I RISULTATI

Avviato nell’anno scolastico 2007-2008, PattiChiari con l’economia ha coinvolto, in due anni di attività, un totale di 1.300 scuole raggiungendo circa 150.000 studenti di 36 città grazie al contributo di 25 banche che hanno messo a disposizione i propri esperti che, su base volontaria, hanno supportato i ragazzi svolgendo interventi in classe.

Leggi anche:  Il COVID-19 segnerà la fine dei pagamenti in contanti?

Le banche che hanno contribuito, nel corso degli anni, all’iniziativa sono: CR Friuli Venezia Giulia – Carichieti – Banca Sella – Bipop Carire – Veneto Banca – Banca Popolare di Intra – Banca Meridiana – Banca di Piacenza – Banca Toscana – Credito Valtellinese – Credito Siciliano – Credito Piemontese – Credito Artigiano – Banca Agricola Mantovana – Banca Popolare di Ancona – Banca Popolare di Bergamo – UniCredit Banca – Banca Popolare di Puglia e Basilicata – Banca Marche – Banco di Brescia – Banca Carime – UniCredit Banca di Roma – UniCredit Banco di Sicilia – CR San Miniato – CR Veneto.

Per l’a.s. 2009/2010 il programma sarà reso disponibile in 8 città grazie al contributo delle seguenti banche: Banca Popolare di Bergamo, Banco di Brescia, Banca Carime, UniCredit Banca, UniCredit Banca di Roma, UniCredit Banco di Sicilia, CR Veneto.

IO E L’ECONOMIA è il programma didattico, promosso in collaborazione con Junior Achievement Italia, che avvicina gli studenti più giovani al mondo dell’economia individuandone meccanismi e valori.

Attraverso un percorso formativo che stimola i ragazzi a riflettere sulle proprie necessità economiche, Io e l’economia si propone di indirizzare gli studenti verso una gestione più responsabile delle proprie finanze e di aiutarli a percepire il giusto valore del denaro, valutando le opportunità di risparmio.

A CHI SI RIVOLGE

Agli studenti delle classi II e III della Scuola Secondaria di I grado.

I CONTENUTI

Il programma didattico affronta alcuni concetti legati all’orientamento e alla finanza personale: analisi delle attitudini personali, mercato del lavoro, gestione consapevole del denaro, budget, risparmio e strumenti di pagamento.

IL MIX DIDATTICO

La metodologia del learning by doing, adottata per tutte le attività, consente agli studenti di apprendere concretamente anche i contenuti economici più complessi e astratti. Le attività proposte si caratterizzano per semplicità e interattività e per la presenza in aula di un tutor d’azienda che mette a disposizione degli studenti le proprie competenze e l’esperienza maturata nel corso della sua carriera professionale.

IL KIT DIDATTICO

Il kit didattico di “Io e L’Economia” viene inviato a tutte le scuole, delle città in cui ha luogo il programma, che ne fanno richiesta. Il kit contiene tutti i materiali utili allo sviluppo delle lezioni: manuali per gli studenti, guida per l’esperto d’azienda e l’insegnante, depliant informativo per le famiglie, segnaposto, attestati di partecipazione e schede per lo sviluppo delle attività.

Leggi anche:  Bank of Valletta sceglie Oracle

GLI INCONTRI

Le attività del programma vengono sviluppate in 2 incontri di 2 ore ciascuno. Durante la lezione preparatoria, gestita in autonomia dall’insegnante, gli studenti esplorano il mondo delle professioni e avviano un percorso di educazione finanziaria che completano in occasione del workshop successivo presentato dall’esperto d’azienda. La sua testimonianza li aiuta a sperimentare concretamente la gestione responsabile del denaro e ad avvicinarsi alla realtà delle banche.

I RISULTATI

Avviato nell’anno scolastico 2004-2005, Io e l’economia ha coinvolto un totale di circa 900 scuole raggiungendo oltre 60.000 studenti di 60 città grazie al contributo di 35 banche che hanno messo a disposizione i propri esperti che su base volontaria hanno supportato i ragazzi classe nello svolgimento del programma.

Ad oggi le banche che hanno contribuito all’iniziativa sono: UniCredit Banca – Credito Bergamasco – Banca Nazionale del Lavoro – Banca Antonveneta – UniCredit Banco di Sicilia – CR Parma e Piacenza – Banca Toscana – Banca Intesa – Banca Popolare di Vicenza – Banca Monte dei Paschi di Siena – Banca Popolare di Sondrio – Banca Carige – Deutsche Bank – Banca Regionale Europea – Banca Popolare di Puglia e Basilicata – Banca Popolare Friuladria – Credito Siciliano – Banca Milano – UniCredit Banca di Roma – Banco di Brescia – Banca Sella – CR San Miniato – Banca Bovio Calderari – Banca Marche – CR Alessandria – Banca Popolare di Lodi – Cariprato – Banca Popolare di Bergamo – CR Veneto – Banca Popolare di Crema – Banca Popolare di Cremona – Banca Popolare di Verona e Novara – Banca Popolare di Mantova – Banca Carime – CR Lucca Pisa Livorno.

Per l’a.s. 2009/2010 il programma sarà reso disponibile in 18 città grazie al contributo delle seguenti banche: Banca Sella, Banca Popolare di Bergamo, Banco di Brescia, Banca Carime, Banca Regionale Europea, Banca di Valle Camonica, Banca Popolare di Verona, CR Lucca Pisa Livorno, Credito Bergamasco, Banca Popolare di Novara, Banca Popolare di Lodi, Banca Popolare di Crema, Banca Popolare di Cremona, Banca Caripe.

OUR COMMUNITY …SCOPRIAMOLA INSIEME!
È il percorso formativo, promosso in collaborazione con Junior Achievement Italia, che, adottando una metodologia didattica innovativa e coinvolgente, permette agli studenti di avvicinarsi al territorio locale, scoprendo le dinamiche economiche di base e i comportamenti responsabili che caratterizzano il buon funzionamento di una comunità.

Leggi anche:  Business Analytics per la ripresa. Così si sostiene l’accesso al credito per le PMI

A CHI SI RIVOLGE

Agli studenti delle classi IV e V della Scuola Primaria.

I CONTENUTI

Il programma prevede una prima parte dove vengono evidenziati, attraverso esercizi visivi e manuali, le componenti fondamentali di una comunità e i meccanismi che la caratterizzano e una seconda dedicata alla comprensione del ruolo dell’economia e delle istituzioni.

IL MIX DIDATTICO

Le attività proposte si caratterizzano per la loro semplicità e interattività. La metodologia del learning by doing, adottata per tutte le attività, consente agli studenti di apprendere concretamente anche i contenuti economici più complessi e astratti. Le attività proposte si caratterizzano per la semplicità e interattività e per la presenza in aula di un tutor d’azienda che mette a disposizione degli studenti le proprie competenze e l’esperienza maturata nel corso della sua carriera professionale.

GLI INCONTRI

Il programma si sviluppa attraverso un percorso di 4 incontri di 1 ora ciascuno, 2 dei quali svolti dal tutor d’azienda.

1. La comunità.
Gli studenti scoprono cos’è una comunità identificandone persone, professioni e attività.

2. La comunità per l’ambiente. Gli studenti propongono idee per gestire una comunità attenta all’ambiente e al risparmio energetico.

3. Stato e tasse. La classe apprende l’importanza dei servizi offerti dallo Stato e la necessità di pagare le tasse per poterne usufruire.

4. Flusso di denaro.
Attraverso attività di role playing, gli alunni comprendono come circola il denaro all’interno dell’economia locale, scoprono il ruolo della banca e ricevono gli attestati di partecipazione.

IL KIT DIDATTICO

Le classi aderenti all’iniziativa ricevono gratuitamente un kit didattico che contiene tutti i materiali per lo sviluppo degli incontri: manuali per gli studenti, guida per l’esperto d’azienda e l’insegnante, depliant informativo per le famiglie, segnaposto, attestati di partecipazione e materiali per le attività quali poster e adesivi.

Il programma verrà attivato, per la prima volta, a partire dall’anno scolastico 2009-2010 e sarà attivato in 13 città grazie al contributo delle seguenti banche: Banca Popolare di Bergamo, Banco di Brescia, Banca Carime, UniCredit Banca, UniCredit Banca di Roma, CR Veneto, CR Lucca Pisa Livorno.