Google project: il prossimo è un robot

Amazon ha dato il via alla “fame” di tecnologia con la notizia dei droni vettori e Big G risponde con una nuova generazione di robot.

La notizia viene riportata oggi dal New York Times che spiega come l’ingegnere di Mountain View, Andy Rubin abbia in mente di realizzare una serie di robot con un cervello Android. Non per nulla è proprio lui la mente dietro il sistema operativo mobile di Google, non avrebbe dunque molti problemi nel realizzare dei veri androidi. Nel corso dell’ultimo semestre Google ha acquistato diverse società hi-tech, sette per lo specifico, nel tentativo di creare una nuova generazione di robot. La veridicità del contenuto è proprio di Andy Rubin che ha parlato così al Times.

Le fasi della realizzazione

Per il momento il progetto dei robot non è qualcosa indirizzato ai consumatori. Lo sforzo di Google sarebbe invece da contestualizzare in una visione almeno decennale, quando i robot senzienti acquisteranno sempre maggior peso nella società, evolvendosi da semplici automi e assistenti vocali a macchine in grado di indirizzarci e semplificarci la vita. I robot di Google vedranno due fasi intermedie di sviluppo; una prima direttamente negli USA a Palo Alto e una seconda in Giappone, terra principale delle aziende tecnologiche acquistate negli ultimi mesi.

Leggi anche:  Equinix emette 1,2 miliardi di dollari di green bond per promuovere le iniziative di sostenibilità