Con Google Currents nuova vita a feed e social network

E’ già disponibile negli Stati Uniti l’app Google Currents sia per dispositivi Android che iOS

Si tratta di un aggregatore di notizie particolare. Il colosso di Mountain View lo ha presentato come “il nuovo modo di leggere le notizie” e in un certo senso è così. La grafica non è molto innovativa, soprattutto sugli schermi dei telefoni (seppur ampi) si può essere ben poco creativi, su tablet il discorso è invece più ampio.

L’idea è quella di sfogliare le notizie aggregate dai feed rss preferiti, portali, e direttamente da quelle impostate dal proprio Google Reader. Una volta installata l’applicazione sarà sufficiente impostare gli account per cominciare a caricare le notizie. Ma la novità più grande è che all’interno di Google Currents possono entrare anche siti, portali e blog indipendenti e semi-sconosciuti. Basterà segnalarlo a Google seguendo le informazioni nella sezione dedicata a Currents e scaricare il software sul proprio device. In questo modo si potranno creare feed personalizzati di notizie locali e tematiche non necessariamente di calatura nazionale.

Google Currents è nata grazie alla collaborazione dell’azienda con 150 partner editoriali che hanno scelto di partecipare al progetto con i loro contenuti. E’ facile accostare, per design e funzioni, il nuovo strumento di Google a Flipboard, pluripremiata app per dispositivi mobili. Anche in quel caso c’è la possibilità di inserire contenuti e notizie estrapolate direttamente da feed e profili sui social network e sfogliarle come se fosse un giornale digitale.

La differenza è nella struttura alla base di Currents, rappresentata da Google che ultimamente sta’ proponendo servizi simili a quelli già esistenti ma con differenze piccole ma sostanziali. L’idea degli editori e di Google è quella di far diventare Currents una vera e propria piattaforma alternativa per la pubblicazione di contenuti. Le notizie, già presenti sui vari portali, potranno essere arricchite di piccoli video e foto, create appositamente per essere visualizzate su smartphone e tablet.

Leggi anche:  Spotify lancia Greenroom, la sua interpretazione di Clubhouse

Per ora è possibile scaricare Google Currents per iOS solo se si è in possesso di un account americano mentre non ci dovrebbero essere problemi nel reperire la versione per Android, che è solo in inglese. Il resto del mondo (Italia compresa) dovrà aspettare poco, probabilmente già prima di Natale Google Currents sarà disponibile per tutti.