Happier: il social network per persone felici

Per tutti coloro che vogliono condividere in Rete solo i momenti più belli della propria vita è arrivato il social network Happier

Se siete stufi di rimanere invischiati sui sui social network in infinite discussioni o di insulti, volgarità, trool e stalker, è arrivato Happier, la piattaforma per condividere solo il meglio della propria vita e i momenti più felici. L’idea è venuta a Nataly Kogan che ha fondato a Boston la propria startup. Il CEO di Happier ha passato un’infanzia travagliata a causa delle persecuzioni subite dalla sua famiglia nell’ex Urss e ha pensato che miglior modo per esorcizzare quei brutti ricordi fosse condividere con gli altri i propri momenti felici nella vita di tutti i giorni.

“Per me il sogno americano era essere felice. Veramente tanto, tanto felice.” –  racconta la Kogan  – “Il modo attraverso il quale ho pensato per anni di guadagnare questa felicità era fare un sacco di soldi”.

Happier, la gioia pubblicata in Rete

Ad Happier, disponibile su iOS e presto anche su Android, si può accedere attraverso il proprio account di Facebook, che ha visto salire del 53% i propri ricavi grazie alla pubblicità su mobile. Attualmente Happier conta 100mila utenti felici che attraverso la funzione “share happy” condividono solo le cose belle della propria vita come una foto con il proprio cane, il racconto di una serata con gli amici o un video delle proprie vacanze. Come succede su Twitter, che utilizzerà Bing per tradurre i tweet, si può diventare follower dei propri contatti o essere seguiti a propria volta.

Leggi anche:  Facebook lancia il concorrente di Clubhouse, Hotline