ICT: 900mila posti in Europa entro il 2015, ma l’Italia non è pronta

Osservatorio delle Competenze Digitali 2019: se ti laurei nel digitale trovi subito lavoro

Secondo la Commissione Europea, nel settore digitale, che conta 6,7 milioni di occupati al 2011, ci sarà bisogno di 864mila lavoratori da qui al 2015 per cogliere le opportunità della rivoluzione ICT. Ma l’Italia non è pronta per formazione, organizzazione aziendale e contratti di lavoro. Se ne parlerà a Parma venerdì 19 aprile a conclusione del IV° Master a distanza in Social Media Marketing della SQcuola di Blog

Parma è il primo capoluogo di provincia governato da una giunta del Movimento 5 Stelle, figlio dell’economia digitale e della rete, e da un sindaco manager del settore ICT. Ma non è solo la politica a farsi forte delle opportunità offerte dall’economia digitale.

#SDBawards vol.4

Sono le aziende le nuove protagoniste di questa rivoluzione. Sarà proprio questo il tema della tre-giorni “#SDBawards vol.4”, in programma a Parma dal 19 al 21 aprile. Un “evento-vetrina” dell’attività di SQcuola di Blog, il primo master in Italia gratuito a distanza in social media marketing e blogging promosso dal Gruppo LEN Learning Education Network di Parma. Un corso mirato ad offrire competenze, consistenza e dignità alle professioni del web.

Il master è interamente finanziato da borse di studio offerte dalle aziende a fronte dei progetti di social media marketing elaborati dai masteristi. L’obiettivo è quello di formare ad alto livello i professionisti del 2.0, che devono aiutare le aziende a sfruttare al meglio le opportunità della rete.

Professioni che, tra l’altro, stanno prendendo piede anche ai più alti livelli manageriali. Proprio per questo Manageritalia collabora da alcuni anni con SQcuola di Blog, anche per favorire un dialogo sempre più sinergico e produttivo tra questi professionisti e il management aziendale. Oggi il 2.0 permea a tutto tondo l’azienda, per vendere e dialogare con i clienti sia nel mondo business che consumer.

Leggi anche:  Patto Federmanager – Associazioni dei Manager IT

Le professioni digitali

Le “professioni digitali” hanno oggi molto più spazio in uno scenario di forte disoccupazione. Secondo la Commissione Europea nel settore digitale, che conta 6,7 milioni di occupati al 2011 (3,1% degli occupati), ci sarà bisogno di 864mila occupati da qui al 2015 per cogliere le opportunità della rivoluzione ICT. Secondo i dati del rapporto crescitadigitale.it, redatto dalla Fondazione Italia Futura in collaborazione con Google, si contano circa 700 mila posti di lavoro creati solo in Italia dal 2010 a oggi, con un contributo del 2% del PIL nazionale. Anche una recente ricerca condotta da Michael Page dimostra che quello del digital e dei new media è stato uno dei pochi settori professionali ad aver visto una chiusura positiva nel 2012. La richiesta di profili specializzati è aumentata del 20% e dovrebbe crescere di un ulteriore 25% nel 2013.

Nella richiesta di figure specializzate, però le aziende lamentano spesso forti gap nell’offerta. Preparazione inadeguata (63%) e scarsa (37%) sembra essere la causa che impedisce alle imprese di reperire e assumere lavoratori diplomati, secondo i dati di una recente ricerca Excelsior.

Master in social media marketing e blogging

Proprio per questo, il Gruppo Len di Parma ha dato vita due anni fa alla SQcuola di Blog e al master in social media marketing e blogging. In particolare, venerdì 19 ci si interrogherà sulle nuove professioni 2.0 soffermandosi sul tema: “Rete e lavoro, le nuove professionalità ed il loro inserimento nel tessuto economico aziendale”. Dibattito che coinvolgerà esperti provenienti da tutt’Italia, oltre a numerosi ex allievi e studenti del master.

Altro momento cardine della “tre giorni 2.0” di Parma sarà la presentazione dei 14 progetti dei blogger “adottati” da altrettante aziende partner della quarta edizione del master, tra cui il Comune di Parma. Per la città amministrata dal sindaco a 5 Stelle, si è progettata la creazione di “un museo diffuso” in vista del bicentenario verdiano. Uno spazio online dedicato a Giuseppe Verdi in grado di suscitare interesse attraverso il racconto della sua vita e delle sue opere, coinvolgendo tanti visitatori virtuali che potrebbero poi essere attratti dalla bellezze della Città Ducale.