Il Nasdaq rischia 5 milioni di multa dal Sec per l’Ipo di Facebook

L’indice dei titoli tecnologici sta trattando con la Securities and Exchange Commission per non pagare una multa di 5 milioni di dollari a causa del flop dell’entrata in Borsa di Facebook

All’inizio c’era chi pensava che la valutazione delle Ipo di Facebook da parte del Nasdaq, 38 dollari a titolo, fosse molto inferiore al valore reale. Ora anche i più accaniti fan del social si sono dovuti ricredere. Il Wall Street Journal, che ha subito recentemente un attacco informatico, fa sapere che il Sec, l’ente statunitense che vigila sui titoli borsistici, vuole multare di 5 milioni di dollari il Nasdaq per il flop di Facebook in Borsa. Il social network ha recentemente aumentato i prori ricavi ma a Wall Street le cose non vanno come Zuckerberg sperava. Oggi le azioni di Facebook hanno chiuso a 28,64 dollari.

“Stiamo lavorando a stretto contatto con la SEC per risolvere i problemi emersi dagli eventi il 18 maggio” ha affermato Joseph Christinat, portavoce di Nasdaq OMX. Nel frattempo la “borsa dell’hitech” ha fatto sapere di aver stanziato 62 milioni di dollari per risarcire gli investitori che hanno perso denaro dalla sopravvalutazione dei titoli di Facebook, che negli USA ha lanciato la sua gift card.

Leggi anche:  Kirey Group annuncia la partnership con Illumio