Intel annuncia i vincitori di ISEF 2010

Amy Chyao di Richardson Vince con lo Sviluppo di un Trattamento all’Avanguardia per la Cura del Cancro

Intel Corporation e la Society for Science & the Public hanno annunciato i vincitori del più importante concorso scientifico del mondo per studenti delle scuole superiori: Intel International Science and Engineering Fair.

Amy Chyao, 15 anni, di Richardson, Texas, si è aggiudicata il primo premio per lo sviluppo di un fotosensibilizzatore per terapia fotodinamica (PDT), una nuova forma di trattamento del cancro che si avvale dell’energia della luce per attivare un farmaco che distrugge le cellule tumorali. Amy ha ricevuto 75.000 dollari e il premio Gordon E. Moore Award, assegnato per la prima volta in onore del co-fondatore ed ex Chairman e CEO di Intel.

Altri due riconoscimenti sono stati assegnati a Kevin Ellis, 18 anni di Vancouver, Washington, e Yale Fan, 18 anni di Beaverton, Oregon, ognuno dei quali ha ricevuto 50.000 dollari da Intel Foundation. Kevin ha sviluppato un metodo per accelerare automaticamente i programmi del computer analizzandoli durante l’esecuzione in modo che le attività possano essere suddivise tra più microprocessori. Il progetto di Yale ha invece dimostrato i vantaggi dell’informatica quantistica nell’esecuzione di calcoli complessi.

“I 1.600 giovani provenienti da tutto il mondo che questa settimana hanno partecipato all’Intel International Science and Engineering Fair hanno dimostrato che la nuova generazione di innovazione scientifica e tecnologica è vitale e in forte sviluppo”, ha commentato Paul Otellini, Presidente e CEO di Intel. “Mi auguro che l’entusiasmo di questi studenti delle scuole superiori per la matematica e le scienze diventi fonte di ispirazione per ancora un’altra generazione di innovatori, scienziati e imprenditori destinati a migliorare il mondo”.

Leggi anche:  Casa 2.0: progettare la vita nel nuovo mondo del lavoro

L’edizione di quest’anno del concorso ha coinvolto 1.611 giovani scienziati provenienti da 59 Paesi. Oltre ai tre primi premi, Intel Foundation ha assegnato 8.000 dollari a ognuno dei 19 vincitori “Best of Category”, oltre a devolvere 1.000 dollari di sovvenzioni per le scuole dei vincitori e i concorsi affiliati che rappresentano. Decine di altri sponsor degli ambienti aziendali, accademici, statali e scientifici hanno messo a disposizione altri 600 premi e riconoscimenti per il lavoro all’avanguardia svolto.

Nell’elenco seguente sono riportati i 19 vincitori Best of Category, da cui sono stati scelti i primi tre:

Categoria

Nome

Città

Scienze naturali

Gabriel Joachim

Corrales, Nuovo Messico

Scienze comportamentali e sociali

Tamara Gedankien

San Paolo, Brasile

Biochimica

Alejandro Scaffa

San Paolo, Brasile

Biologia cellulare e molecolare

Nolan Kamitaki

Hilo, Hawaii

Chimica

Amy Chyao

Richardson, Texas

Scienze informatiche

Kevin Ellis

Vancouver, Washington

Scienze della terra e planetarie

Majdolene Khweis

Taos, Nuovo Messico

Ingegneria elettrica e meccanica

James Popper

Swindon, Wiltshire, Regno Unito

Ingegneria dei materiali e bioingegneria

Kay Hyun Joo

Seoul, Corea del Sud

Energia e trasporti

Shyamal Buch

Folsom, California

Gestione dell’ambiente

Avilash Cramer

West Linn, Oregon

Scienze ambientali

Celline Kim

Manhasset, New York

Scienze matematiche

Joshua  Pfeffer

Plainview, New York

Medicina e sanità

Jong Won

McLean, Virginia

Microbiologia

Thomas Silver

Glen Rock, New Jersey

Fisica e astronomia

Yale Fan

Beaverton, Oregon

Botanica

Mason McFarland

Pleasant Grove, Alabama

Team, scienze naturali

Melissa  McDowell

Baton Rouge, Louisiana

 

Michael McDowell

Baton Rouge, Louisiana

Team, fisica

Akash Krishnan

Portland, Oregon

 

Matthew Fernandez

Portland, Oregon

La Society for Science & the Public, un’organizzazione no profit dedicata all’impegno pubblico nella ricerca scientifica e nella didattica, organizza e gestisce l’International Science and Engineering Fair dal 1950.

Leggi anche:  SEA Milan Airports. Volare in sicurezza

“Ci congratuliamo con Amy, Kevin e Yal per l’entusiasmo e la curiosità che li hanno spinti ad affrontare questioni scientifiche tra le più difficili del mondo”, ha dichiarato Elizabeth Marincola, President della Society for Science & the Public.

“Il lavoro di questi studenti di talento e degli altri finalisti dell’Intel International Science and Engineering Fair è una fonte di ispirazione per tutti noi, per l’impegno che hanno dimostrato verso la ricerca basata su investigazione. Siamo sicuri che questi studenti continueranno a tentare di risolvere i problemi del futuro negli anni a venire”.

I finalisti 2010 dell’Intel International Science and Engineering Fair sono stati selezionati tramite 539 concorsi affiliati in tutto il mondo. I loro progetti sono stati quindi valutati in loco da più di 1.000 giudici specializzati in quasi tutte le discipline scientifiche, ognuno con un Dottorato o con l’equivalente di 6 anni di esperienza professionale in una delle discipline scientifiche.

L’elenco completo dei finalisti è disponibile all’indirizzo Web www.societyforscience.org/intelisef2010. Il concorso Intel International Science and Engineering Fair 2010 è finanziato congiuntamente da Intel e Intel Foundation con il supporto aggiuntivo di decine di altri sponsor aziendali, accademici, statali e scientifici. Quest’anno Google è il principale sponsor e ospite della Silicon Valley.