Citrix e Microsoft insieme per i desktop virtuali

Nel quadro di un nuovo accordo di collaborazione siglato con Microsoft, Citrix Systems annuncia i piani relativi al supporto della nuova piattaforma tecnologica Microsoft RemoteFX.

La piattaforma RemoteFX, che sarà inserita in una futura release di Windows Server 2008 R2 Service Pack 1, permetterà a molteplici desktop virtuali residenti su un unico server Windows Server o Hyper-V di condividere le capacità dell’hardware di accelerazione grafica del server stesso e dei dispositivi degli utenti finali.

Sempre nel quadro del nuovo accordo di collaborazione, Citrix XenDesktop vedrà ulteriormente ampliata la propria tecnologia per l’alta definizione HDX con l’obiettivo di potenziare ancor di più le capacità della piattaforma RemoteFX, estendendone il campo e le possibilità di applicazione.

Nel rispondere alle esigenze degli ambienti grafici più complessi, Citrix e Microsoft continueranno a collaborare per estendere lo stato dell’arte nella tecnologia di virtualizzazione desktop con l’obiettivo di rendere i desktop virtuali un’esperienza avanzata in alta definizione per tutti gli utenti indipendentemente dal ruolo, dal luogo e dal dispositivo utilizzato.

Questa collaborazione si inserisce in una serie di iniziative che ampliano la partnership di lunga data esistente tra Citrix e Microsoft nella virtualizzazione desktop.

Attraverso questa stretta collaborazione nella virtualizzazione desktop, Citrix e Microsoft sono in grado di offrire ai clienti soluzioni integrate caratterizzate da livelli di flessibilità, ROI ed esperienza d’uso incomparabilmente superiori rispetto a qualunque altra alternativa attualmente disponibile sul mercato.

Caratteristiche principali

– Rilevamento e utilizzo dell’accelerazione hardware RemoteFX – Grazie a questa collaborazione, Citrix XenDesktop con tecnologia HDX sarà in grado di rilevare la presenza di server ed endpoint RemoteFX sfruttandone le capacità intrinseche di accelerazione hardware per distribuire applicazioni grafiche tridimensionali e multimediali complesse sui desktop virtuali degli utenti finali.

Leggi anche:  Minsait acquisisce Flat 101 per accelerare la strategia online e di e-commerce delle aziende

– Estensione dei desktop virtuali in qualunque luogo e dispositivo – Come conseguenza di questa collaborazione, la tecnologia Citrix HDX permetterà alla piattaforma RemoteFX di estendersi al di fuori della LAN per distribuire desktop e applicazioni grafiche complesse su una vasta gamma di dispositivi, reti e campi di applicazione. I clienti avranno la possibilità di utilizzare le tecnologie integrate HDX e RemoteFX per distribuire desktop virtuali a tutti gli utenti, indipendentemente dal luogo e dal dispositivo utilizzato.

– Ampliamento delle capacità della tecnologia HDX – La tecnologia Citrix HDX è progettata per fornire un’esperienza in alta definizione a tutti gli utenti di desktop virtuali indipendentemente dal ruolo, dal luogo e dal dispositivo utilizzato. Citrix HDX incorpora un’ampia gamma di tecnologie per il datacenter e i dispositivi, tra cui HDX RealTime, HDX MediaStream, HDX Broadcast e HDX Plug-n-Play.

La collaborazione con Microsoft aggiungerà a queste un nuovo set di tecnologie denominato “HDX RichGraphics with RemoteFX”, che arricchiranno ulteriormente l’esperienza d’uso dei desktop virtuali dei clienti che dispongono di server ed endpoint compatibili con la piattaforma RemoteFX.