Enterasys: 2009 positivo anche in Italia

Enterasys, la divisione sicurezza e infrastruttura di rete di Siemens Enterprise Communications Group, ha consolidato nel 2009 la sua presenza sul mercato italiano, con una crescita complessiva del fatturato che riflette gli importanti investimenti effettuati in Italia a partire dal 2008, tra i quali un rafforzamento del team e un ampliamento dei partner di canale.

“Nonostante uno scenario economico poco favorevole, il nostro business sul mercato italiano è cresciuto, con andamenti molto favorevoli nei settori verticali dell’Education, della Public Administration e delle Utilities”, ha sottolineato Juan Josè Martinez Pàgan, Vice Presidente Southern EMEA di Enterasys.

“Stiamo raccogliendo i frutti dei nostri investimenti e la nostra focalizzazione sull’innovazione tecnologica, associata a una riduzione dei costi complessivi di acquisto e di esercizio, ci permette di essere sempre all’avanguardia”.

Il business nel Nord Italia

Nell’area Nord Italia, l’analisi del fatturato 2009 mostra “una piena tenuta rispetto all’anno precedente. Questo risultato, insieme all’acquisizione di nuovi clienti, può considerarsi eccellente, viste le condizioni generali di mercato”, ha spiegato Matteo Baroni, Territory Manager North Italy di Enterasys.

Enterasys si è distinto come vendor di primo piano nel networking e nella sicurezza soprattutto per i settori verticali quali le Università e la Pubblica Amministrazione Centrale e Locale: le maggiori percentuali dei ricavi ottenuti lo scorso anno derivano proprio da queste due aree (rispettivamente il 53% e il 17%), davanti a Industria e Servizi con il 12%, Farmaceutica con l’11% e, infine, Trasporti con il 7% del fatturato.

Analizzando più in dettaglio i risultati per segmento e per tipo di soluzione, si può notare che:

Education: il settore rappresentava già nel 2008 il 50% circa del business di Enterasys ed è cresciuto ulteriormente, sia in termini assoluti sia percentuali. “Se si considera la riduzione degli investimenti in questo settore, il risultato raggiunto è veramente notevole ed è segno di come le soluzioni Enterasys rispondano pienamente alle esigenze di prestazioni, sicurezza e flessibilità dell’ambiente ‘High Education’”, ha sottolineato Baroni.

Leggi anche:  Dassault Systèmes e SMACT a supporto dell’Industria 4.0

Pubblic Administration: la Pubblica Amministrazione Locale, inclusa la Sanità, ha sofferto una leggera contrazione rispetto al 2008 a causa del taglio sugli investimenti, ma continua a rappresentare il 17% del fatturato complessivo. “Va evidenziato che, in alcuni casi, la riduzione degli investimenti ha portato solo al rallentamento di nuovi progetti e iniziative che si stanno comunque concretizzando nel 2010, consentendoci di essere ottimisti circa il recupero del settore”, ha commentato Baroni.

Trasporti, Farmaceutica, Industria e Servizi: anche questi settori hanno mantenuto posizioni invariate rispetto allo scorso anno. “In quest’area si riscontra una carenza di progetti importanti. Tuttavia, vi è una buona vitalità e grande fedeltà verso un vendor come Enterasys che, nel tempo, ha sempre fornito soluzioni affidabili e all’avanguardia”, ha concluso Baroni.

Il business nel Centro-Sud Italia

“Per quanto riguarda l’area Centro-Sud del nostro paese, l’analisi del fatturato dell’anno 2009 ha evidenziato una sostanziale tenuta nei settori tradizionalmente a noi favorevoli, in particolare nell’ambito delle infrastrutture di data center presso i carrier di telecomunicazioni e le grandi aziende”, ha sottolineato Renzo Ghizzoni, Territory Manager South Italy di Enterasys.

I settori nei quali Enterasys ha ottenuto i migliori risultati sono i carrier di telecomunicazioni, con il 42% dei ricavi complessivi, e la Pubblica Amministrazione Centrale, con il 30%, al quale si somma il 5% della PA Locale. Seguono il settore Utilities con il 15%, e gli ambiti Sanità ed Education, rispettivamente con il 5% e il 3%.

Analizzando i singoli segmenti, si può notare che:

Carrier di telecomunicazioni: “Nel 2009 si è consolidata la posizione di Enterasys come vendor di riferimento in ambito data center di nuova generazione, grazie all’utilizzo delle più moderne tecnologie di virtualizzazione sia lato server sia lato rete”, ha spiegato Ghizzoni.

Leggi anche:  Digitalizzazione e sostenibilità per il nuovo futuro dell’Italia

Pubblica Amministrazione e Sanità: “Le riduzioni della spesa della pubblica amministrazione hanno sicuramente pesato anche sui nostri principali clienti”, ha commentato Ghizzoni. “Va comunque evidenziata una sostanziale tenuta del fatturato grazie alla costante attenzione verso le soluzioni di sicurezza, perfettamente integrate nei nostri prodotti: questo ci ha permesso di portare a termine alcuni importanti progetti e di avviarne di nuovi che si concluderanno nel corso del 2010”.

Utilities: il settore ha mostrato importanti segni di vitalità nel 2009, nell’ambito dei progetti per la razionalizzazione e l’aumento dell’efficienza delle infrastrutture di rete. “Il risultato dello scorso anno è di sostanziale tenuta, nonostante abbia risentito del ritardo di alcuni importanti progetti”, ha concluso Ghizzoni. “Intravediamo comunque sostanziali possibilità di crescita per il 2010”.