#nomakeupselfie, autoscatti senza trucco per la ricerca contro il cancro

A pochi giorni di distanza dal video che ha commosso gli internauti, che ritraeva le amiche di una ragazza malata di cancro mentre si rasavano a zero per solidarietà, arriva un’altra iniziativa che è diventata subito virale in pochissimo tempo: i social network Twitter e Facebook lanciano una solidale campagna per la ricerca sul cancro, che sotto l’hashtag #nomakeupselfie mira a raccogliere tutti i selfie postati da donne senza trucco.

Lo scopo dell’iniziativa è la promozione delle donazioni di fondi da devolvere al Cancer Research UK, puntando soprattutto sul potere virale dei social, in modo che taggando i propri amici nelle fotografie postate si crei una sorta di catena di solidarietà e beneficienza, con un implicito invito a non spezzarla  ma a portarla avanti.

Il potere dei “selfie”

Del resto i “selfie” sono da tempo diventati una vera e propria mania collettiva, tanto che è stato subito record di visualizzazioni quello delle star di Hollywood agli Oscar, che ha persino battutto il selfie di Barack Obama in occasione della sua rielezione.  

Era quindi piuttosto prevedibile il successo ottenuto dall’iniziativa. Ma non sono solo le immagini a parlare, infatti alcune donne hanno deciso di integrarle con messaggi di testo come prova dell’avvenuta donazione all’associazione, che in sole 48 ore ha già raccolto la cifra esorbitante di due milioni di sterline.

Leggi anche:  Twitter permetterà i tweet di co-autori