E’ “Selfie” la parola del 2013

Vuol dire autoscatto ed è il termine utilizzato per immortalare il proprio volto con smartphone e tablet. + 17.000% negli ultimi mesi

Una crescita così non si era mai vista. Il termine “Selfie” è, secondo gli esperti dell’Oxford Dictionary, la parola inglese del 2013, in assoluto quella che è cresciuta di più. Complice del successo l’utilizzo di selfie come hashtag sui social network, Facebook, Twitter e Instagram in primis (#selfie o #selfy) e l’utilizzo fatto da parte di vip e personaggi famosi, non ultimo l’autoscatto di Papa Francesco con alcuni ragazzi in visita. Da qui la voce ufficiale sul dizionario: “Fotografia fatta a se stessi, solitamente scattata con uno smartphone o una webcam e poi condivisa sui social network”.

Le altre parole top

Nonostante siano diventate di uso comune, ci sono alcuni termini divenuti famosi nelle ultime settimane e quindi non ancora inseriti, ufficialmenete, nell’elenco dell’Oxford Dictionary. Tra tutti “twerking”, ovvero lo shaking del posteriore con la lingua di fuori esibito da Miley Cyrus durante gli ultimi VMA. Poi “binge-watching”, la pratica di stare davanti alla televisione e guardare, per ore ed ore, diverse puntate della stessa serie televisiva, una maratona solo per i veri fan. Un termine che si è imposto nel 2013 è quello di “showrooming”, cioè l’usanza di provare un oggetto in un negozio dal vivo prima di comprarlo online, a prezzo ridotto.

Leggi anche:  L'evoluzione delle Smart Cities italiane per affrontare le sfide di Covid-19 secondo Minsait