OKI Digital Imaging acquisisce un nuovo impianto produttivo

OKI Data Corporation, società del gruppo OKI specializzata nel business delle stampanti, ha annunciato che la sua consociata OKI Digital Imaging che si occupa dello sviluppo del LED ha iniziato ad operare in un impianto produttivo appena acquisito in Takasaki City – Giappone – nella regione della prefettura di Gumma.

Questa acquisizione consentirà a OKI Data Corporation di quadruplicare la produzione. L’azienda mira a rafforzare ulteriormente il proprio business relativo alle stampanti a non impatto (NIP) oltre allo sviluppo di nuove imprese che utilizzano la tecnologia LED.

Al momento OKI Data opera attraverso 120 filiali distribuite in tutto il mondo, concentrandosi sullo sviluppo e la produzione di stampanti NIP e sfruttando i vantaggi che offrono le barre LED: dimensioni estremamente compatte, alta velocità di stampa, elevata precisione di stampa.

OKI Digital Imaging sviluppa barre LED che utilizzano la tecnologia Epi Film Bonding (EFB) che consente di depositare materiali a film sottile senza bisogno di adesivi, utilizzando legami intermolecolari.

OKI Digital Imaging è stata la prima azienda al mondo a produrre con successo questa tecnologia per un utilizzo commerciale e prevede di utilizzarla non solo per le barre LED, ma anche per altre applicazioni.

“Il nuovo impianto produttivo incorpora una “camera bianca”, un ambiente con un livello di inquinanti basso e controllato. Questa camera è circa il doppio della camera bianca attualmente in uso e, come tale, ci consentirà di ottenere un incremento della produzione delle barre LED pari a quattro volte.

Questo ci aiuterà a raddoppiare, entro la fine dell’anno fiscale 2012 (31 marzo 2012), le vendite di stampanti NIP”, ha affermato Harushige Sugimoto, Presidente e CEO di OKI Data.

Leggi anche:  Un vecchio processore per smartphone ha alimentato il primo volo su Marte

“In futuro la nuova struttura ci permetterà di continuare a investire nella tecnologia EFB e di sviluppare ulteriormente il business in questo settore. Abbiamo già dei piani in atto per accelerare lo sviluppo di un display LED ultracompatto che crediamo possa essere fondamentale per il futuro e dunque un mercato in crescita.”, ha concluso Sugimoto.