E’ arrivata openSUSE 12.2 ed più veloce che mai

L’ultimo rilascio della distribuzione Linux più potente e flessibile al mondo offre miglioramenti prestazionali su tutti i fronti grazie a un sistema di archiviazione più veloce in Linux 3.4 e alle funzioni accelerate in glibc e Qt che offrono un desktop più fluido e responsivo

Ci sono grandi novità per gli utenti openSUSE. L’ultima versione del software open source offre un’esperienza di lavoro migliorata da tutti i punti di vista. Il nuovo filesystem Btrfs propone una gestione degli errori superiore e strumenti di ripristino. GNOME 3.4, in rapido sviluppo, offre lo scorrimento morbido in tutte le applicazioni ed è caratterizzato da una rivisitazione delle Impostazioni di sistema e del Gestore dei contatti mentre XFCE propone un migliorato strumento per la ricerca delle applicazioni.

Linux 3.4 include un sistema di archiviazione più veloce per prevenire blocchi durante i trasferimenti di file particolarmente grandi. glibc 2.15, la libreria di base, migliora le prestazioni di molte funzioni, in particolar modo sui sistemi a 64 bit. Systemd 44 consente avvii del sistema più rapidi. KDE 4.8.4 è basato sulle Qt 4.8.1 per rendere il desktop ancora più responsivo.

XOrg 1.12 introduce il supporto per i dispositivi multitouch e le postazioni multi-utente. Mozilla Firefox 14 supporta le tecnologie web più recenti. Lo strumento di visualizzazione 3D llvmpipe permette a Gnome Shell e alle macchine virtuali di utilizzare la composizione anche se non è presente un supporto hardware per il 3D. GIMP 2.8 e Krita 2.4 rendono l’elaborazione delle immagini e la pittura digitale libera competitiva con gli strumenti proprietari. Tomahawk Player si impegna a rendere l’ascolto della musica presente sul tuo computer un’esperienza sociale.

Leggi anche:  Red Hat estende l'Open Hybrid Cloud fino all’Edge con Red Hat Enterprise Linux e Red Hat OpenShift

Le applicazioni di KDE 4.8.4 per la gestione della posta elettronica e degli appuntamenti sono migliorate anche dal punto di vista della stabilità. Il filesystem btrfs ora offre una gestione degli errori e strumenti di ripristino migliorati.

Dal punto di vista gestionale gli amministratori di sistema beneficeranno di una nuova suite di strumenti per la Digital Forensics/Incident Response. Tra le altre novità sono stati inseriti nuovi strumenti scientifici che offrono agli utenti openSUSE nuove applicazioni matematiche per il calcolo numerico, la gestione e la visualizzazione dei dati. Il simulatore astronomico Stellarium ti permette di esplorare il cielo stellato senza un telescopio. I programmatori potranno divertirsi a utilizzare la versione 1.0.2 del linguaggio Go di Google così come il più recente standard del linguaggio C++ implementato in GCC 4.7.1 e Qt Creator 2.5.

Oltre a queste modifiche tecniche il gruppo dedicato alla documentazione ha lavorato a un’importante revisione dei manuali di riferimento e ha introdotto modifiche che semplificano la scrittura della documentazione di openSUSE per tutti i collaboratori della comunità.

“Siamo orgogliosi di questo rilascio che si mantiene sui consueti elevati livelli qualitativi di openSUSE.” ha dichiarato Andrew Wafaa, membro dell’openSUSE Board. “La posticipazione del programma causata della crescita della comunità negli ultimi due anni significa che dobbiamo lavorare per adeguare i nostri processi alle accresciute dimensioni. Ora che questo rilascio è stato completato e con l’imminente openSUSE conference a Praga in ottobre, la comunità ha il tempo e l’opportunità di lavorare su questo punto”.

È possibile scaricare openSUSE 12.2 su software.opensuse.org/122. Per aggiornare le versioni precedenti basta seguire le linee guida di questa pagina.

Leggi anche:  OVHcloud entra a far parte di Open Invention Network