Repubblica.it dall’anno prossimo a pagamento

“Il sito di Repubblica già produce utili, e penso che nel corso del 2013 diventerà a pagamento” afferma l’editore Carlo De Benedetti

Ora è praticamente ufficiale, a partire dal 2013 il sito di Repubblica diventerà a pagamento. Il portale del quotidiano si ispirerà nel metodo di pagamento all’edizione online del celebre New York Times, che adotta un paywall misto. Le news saranno gratuite, in un numero limitato al mese, mentre gli approfondimenti saranno a pagamento. Questa sarebbe la prima iniziativa di questo tipo attuata in Italia.

Il futuro dell’editoria è la carta e il digitale

De Benedetti, che di recente ha passato il controllo del gruppo Espresso al figlio Rodolfo, ha così motivato questa scelta: “Io penso che il futuro dell’editoria sia la carta e il digitale, per noi il sito di Repubblica già produce utili, e penso che nel corso del 2013 diventerà a pagamento. Noi percorriamo la nostra strada, se gli altri la vogliono seguire lo facciano, è molto triste vedere gli altri gruppi editoriali perdere del denaro. Io penso che da noi ci sia una ottima gestione e un buon clima aziendale, questa è la ricetta”.

Leggi anche:  Come guidare il cambiamento per non andare fuori strada