I Social Network consumano più della metà delle risorse di rete

Quando una grande azienda valuta nuovi investimenti in infrastrutture tecnologiche, prima di spendere anche un solo dollaro, euro o yen per banda aggiuntiva o per qualunque altro componente deve valutare con enorme attenzione come la tecnologia viene attualmente sfruttata.

Un’indagine realizzata da Ipanema Technologies su una cinquantina di grandi clienti ha evidenziato che la maggior parte delle applicazioni critiche assorbe una piccolissima percentuale delle risorse di rete – solamente il 3% – mentre le applicazioni con priorità più bassa si appropriano di più della metà (54%) delle risorse.

Le aziende che hanno partecipato a questa indagine presentano livelli di fatturato annuo compresi fra uno e venti miliardi di dollari e tutte insieme dispongono di oltre 10.000 siti.

Queste imprese fanno funzionare sulle loro reti mediamente 69 applicazioni diverse. Ipanema le ha suddivise in base alla loro importanza per l’attività aziendale in quattro differenti categorie: a massima, elevata, media o bassa criticità.

Le applicazioni con la criticità massima – come SAP, Oracle, Citrix, il VoIP e la videoconferenza – devono essere costantemente disponibili e hanno un impatto immediato e diretto sulle attività lavorative quotidiane.

Quelle definite a bassa criticità sono invece le applicazioni che hanno un’influenza minima sulle attività aziendali. Tra queste ci sono le operazioni di trasferimento di file non urgenti e le applicazioni puramente ludiche o personali, come YouTube, Facebook e Twitter.

Queste valutazione sono state fatte nell’ambito dell’iniziativa WAN Governance di Ipanema, un approccio che consente di allineare direttamente la gestione delle prestazioni applicative e l’ottimizzazione della WAN alle necessità aziendali.

Applicare a livello di rete i principi dell’IT e della corporate governance garantisce che le applicazioni aziendali e i dati siano effettivamente e facilmente disponibili a tutta l’impresa.

Leggi anche:  Cradlepoint presenta il router X10 5G

“Questa indagine evidenzia chiaramente che la larghezza di banda non è di per sé garanzia di qualità per l’esperienza dell’utente finale e delle applicazioni critiche.

Per allineare le prestazioni applicative agli obiettivi più importanti, le imprese devono adottare un approccio più guidato dal business,” ha detto Thierry Grenot, CTO di Ipanema Technologies. “Il concetto di WAN Governance è nato per mettere in relazione le prestazioni applicative sulla rete geografica con gli obiettivi aziendali.”

Conoscendo meglio la natura e le prestazioni del traffico dati sulla rete, chi gestisce l’infrastruttura IT può ottimizzare le prestazioni e la disponibilità tenendo conto dell’effettivo utilizzo aziendale, abbassando quindi i costi infrastrutturali e migliorando la produttività degli utenti finali.

L’approccio WAN Governance di Ipanema combina SLA delle applicazioni definiti dal business con controllo, ottimizzazione e accelerazione automatiche del traffico applicativo.

Ipanema analizza costantemente le prestazioni del traffico sulla WAN comparandole con quanto previsto dagli SLA, utilizzando dei Key Performance Indicator (KPI) di alto livello, come l’Application Quality Score (AQS) per le applicazioni che gestiscono dati e il Mean Opinion Score (MOS) per le applicazioni voce e video.

Gestita direttamente dagli SLA delle applicazioni, la funzione “Autonomic Networking” di Ipanema consente di prendere decisioni istantanee, secondo per secondo, grazie a componenti distribuiti che possono scambiarsi informazioni per adattarsi velocemente e accuratamente alle mutate condizioni, indipendentemente dalle dimensioni della rete.

Applicando l’approccio WAN Governance alla potenza di Autonomic Networking, le imprese che scelgono Ipanema possono garantire le prestazioni applicative dinamicamente e ottimizzare le risorse della loro WAN.

A differenza delle tradizionali tecnologie per l’ottimizzazione della WAN, che richiedono la presenza di un dispositivo fisico in ogni nodo della rete, per controllare e ottimizzare il traffico applicativo globale l’Autonomic Networking di Ipanema utilizza periferiche fisiche solamente in pochi siti strategici, come per esempio data center o installazioni di rete dotate di server.

Leggi anche:  Come il 5G trasformerà il trasporto pubblico

Le imprese che utilizzano l’approccio di WAN Govenance ottengono risultati tangibili. Le analisi di Ipanema sui risparmi dei clienti (Total Savings Impact – TSI) dimostrano che le aziende salvaguardano in risparmi diretti almeno un anno di budget di rete ogni tre anni di utilizzo, oltre agli enormi benefici ottenuti grazie alla migliore produttività degli utenti.