Torino capitale italiana dei social media

Una settimana dedicata ai social media sui temi: partecipare, innovare, produrre, creare e viaggiare

Si apre oggi a Torino la Social Media Week. L’evento internazionale che unisce 14 città del mondo (Barcellona, Berlino, Bogotà, Chicago, Glasgow, Hong Kong, Londra, Los Angeles, San Paolo, Seoul, Shangai, Vancouver) con manifestazioni sul tema dei social media trasmesse in contemporanea sulla Rete.

I social media, così come tutta la tecnologia il cui scopo è informare e comunicare, sono diventate parte integrante della vita di tutti i giorni e possono servire a rendere migliore e più vivibile anche i centri urbani. “Viviamo una vita permeata dalle tecnologie digitali e non c’è settore che oggi non possa essere ripensato e progettato attraverso le potenzialità della rete. Un tema che si connette bene a quello della trasformazione delle città in smart city, attraverso le tecnologie digitali” ha spiegato il sindaco di Torino, Piero Fassino.

La Social Media Week, che si chiuderà il 28 settembre, è divisa in 5 giornate, ognuna dedicata a un tema individuato attraverso un hashtag: partecipare (giornata dedicata a comunicazione pubblica e social media); innovare (spazio dedicato alla new economy, start up ed economia della rete), produrre (dedicata alle aziende che stanno ‘riadattando’ ai nuovi mezzi di comunicazione), creare (come la cultura sta cambiando la propria comunicazione attraverso nuovi strumenti), e viaggiare (come cambiano i mezzi di fruizione e organizzazione di un viaggio con i social media).

Gli eventi, che sono oltre 250 e tutti visibili in streaming, sono realizzati per far partecipare la città in un’ottica smart perché “realizzare una smart city e una smart community è un processo culturale prima ancora che tecnologico” ha dichiarato Fassino.

Leggi anche:  Pure Storage permette alle aziende di ridurre fino all’80% l'impronta di CO2 diretta dei sistemi storage

Il capoluogo piemontese ha così preso a cuore l’iniziativa da candidarsi a sede permanente della Social Media Week anche per i prossimi anni.