Wikipedia, da oggi è obbligatorio dichiarare le notizie sponsorizzate

Svolta importante per Wikipedia, la più celebre e utilizzata enciclopedia online: regole più rigide per mettere un freno alla pubblicità all’interno del sito.

D’ora in avanti lo staff di Wikipedia chiede agli inserzionisti di dichiarare un eventuale scopo commerciale dei propri articoli, citando anche da chi proviene la sponsorizzazione.

Cambiati i termini di utilizzo

Si tratta dunque di una modifica dei termini di utilizzo, a cui l’enciclopedia è arrivata grazie ad uno studio effettuato dalla Wikimedia Foundation, che ha rivelato un numero sorprendente di autori che usavano Wikipedia per scopi pubblicitari.

Questa indagine ha portato al blocco di ben 250 account, probabilmente falsi o creati da aziende di pubbliche relazioni, soprattutto la Wiki.Pr, una società statunitense con sede in Texas.

Una piccola limitazione  

E’ noto che una delle caratteristiche principali di Wikipedia, che in Finlandia diventerà illegale, è l’assenza di una redazione centrale, in quanto si tratta di un’enciclopedia libera, dove tutti gli utenti possono potenzialmente aggiornare i contenuti e ogni giorno il sito si avvale di tantissime modifiche spontanee sugli argomenti più disparati.

Tuttavia, a partire da oggi, per intervenire su Wikipedia e apportare il proprio contributo, sarà obbligatorio specificare se si scrive per motivi pubblicitari o meno.

Leggi anche:  Twitter avvisa gli utenti sui post potenzialmente fake