SAS FORUM 2010: CREARE VALORE CON GLI ANALYTICS

sas
Produrre intelligence per le imprese clienti, questo l’obiettivo della società che durante l’evento ha anche presentato le ultime novità

L’11 maggio, a Milano, più di mille persone – top manager, esperti del settore, analisti di business e professionisti di Information technology – hanno partecipato all’ edizione 2010 di SAS Forum Italia, la conferenza annuale che, unica nel panorama nazionale, si propone come momento di incontro e confronto per tutte le community professionali interessate alle tematiche della Business intelligence e dei Business analytics. Quest’anno l’agenda è stata ancora più ricca di conferenze, workshop, sessioni dimostrative e di approfondimento, con un orizzonte di interesse che ha coinvolto un gran numero di partner, esperti, opinion leader e mondo accademico: obiettivo, offrire agli operatori del settore risposte sempre in linea con le loro esigenze in costante evoluzione. «Abbiamo voluto rinnovare la formula di questo appuntamento – spiega Emanuela Sferco, direttore marketing SAS Italia (www.sas.com/italy) – facendolo diventare più di un evento aziendale, con numerosi interventi e contributi di notevole valore, anche grazie alla partecipazione attiva di 30 nostri partner. Con questa edizione, SAS Forum ha rafforzato ulteriormente il suo ruolo di momento di confronto e dibattito imperdibile per tutti coloro che si occupano di Business intelligence e Business analytics in Italia, e vogliono essere aggiornati sullo stato dell’arte».

Nel suo intervento introduttivo Marco Icardi, country manager di SAS Italia, ha esordito: «La nostra missione è quella di produrre intelligence, cioè valore aggiunto per i nostri clienti». Questo valore aggiunto, di cui le aziende hanno bisogno per governare la complessità degli scenari attuali, ottimizzare i processi di business, migliorare le performance e incrementare il business, è stato il tema dominante dei molteplici eventi del Forum, a partire dal convegno di apertura, dedicato a “La sfida della Business Governance: quando la velocità diventa sistema”, sul quale hanno dibattuto alcuni partner e clienti. Le sessioni parallele del pomeriggio hanno visto testimonianze dei partner SAS, tangibile dimostrazione di una strategia integrata di focalizzazione sul cliente, e conferenze dove le aziende dei più diversi settori economici (dal finanziario al manufacturing, dalla distribuzione alle telecomunicazioni, fino alla Pubblica amministrazione e alla sanità) hanno mostrato l’efficienza degli Analytics nell’innovare i modelli di business. Interessanti anche i workshop tematici, su enterprise reporting, risorse umane e sicurezza, e le sessioni dimostrative che hanno presentato alcune delle più attuali applicazioni dei Business analytics di SAS, come la gestione delle frodi e il workforce management.

Leggi anche:  Real-time enterprise, come industrializzare i dati e l’intelligenza artificiale

Nel corso della giornata, SAS ha anche lanciato SAS Mobile, la nuova applicazione interattiva, basata su smartphone, che trasferisce anche agli utenti in mobilità le capacità analitiche e predittive, e SAS Risk Management for Banking, soluzione di ultima generazione per la gestione dei rischi nel settore bancario, che integra asset e liability management, rischio firmwide, rischio di mercato, di credito e di liquidità, oltre ai calcoli per la stima del capitale economico.