ACCENTURE TECHNOLOGY LABS


La più importante società di consulenza ICT trae le proprie competenze da una costante ricerca in campo tecnologico e applicativo

Sophia Antipolis (Francia) – Nell’entroterra della Costa Azzurra, tra Nizza e Cannes, si è sviluppata la “Silicon Valley” transalpina voluta e supportata nel tempo da vari Governi francesi. In questo distretto, che fa capo alla località di Sophia Antipolis, sorgono gli insediamenti dedicati alla ricerca e sviluppo dei più importanti fornitori ICT.

Anche Accenture (www.accenture.com) è presente con uno dei suoi laboratori, gli altri Accenture Technology Labs (www.accenture.com/accenturetechlabs) sono dislocati a San Jose e Chicago negli USA, a Bangalore in India, mentre quest’anno saranno attivati anche quelli di Reston negli USA e di Pechino in Cina, dove gruppi di ricerca operano in ambiti tecnologici che vanno dall’interazione multicanale alla Business Intelligence in senso più ampio e dalla sicurezza all’ingegneria del software.

Competenze bancarie e assicurative

La sede di Sophia Antipolis è caratterizzata in particolare da competenze applicative verticali sui mercati bancari e assicurativi e viene visitata da numerosi manager per partecipare a workshop e osservare come la tecnologia possa portare vantaggi concreti sul fronte del business e influire sull’identificazione di nuove opportunità.

Una visita presso il laboratorio di Sophia Antipolis, focalizzata sulle tematiche del mercato assicurativo, è stata però l’occasione per ottenere una visione più ampia di come tutte le soluzioni tecnologiche e applicative di Accenture, già disponibili o in fase avanzata di sperimentazione, possano favorire significative innovazioni nel comparto finance.

Come introduzione al percorso informativo predisposto, Thomas Meyer, managing director practice Insurance per Europa, Africa e America Latina (Eala) di Accenture, ha presentato l’analisi condotta negli ultimi sei anni su oltre 6.000 compagnie attive nei rami vita, proprietà e altri, per identificare le 500 più performanti e le peculiarità che le hanno rese tali.

Leggi anche:  Italiani favorevoli alla human augmentation e a una società popolata da potenziali cyborg

«Esistono numerosi fattori che stanno influenzando l’evoluzione del comparto assicurativo – ha spiegato Meyer –, quali le aumentate probabilità di catastrofi naturali e causate dall’uomo, ma anche le crescenti richieste provenienti dai popolosi mercati emergenti del Bric (Brasile, India e Cina). Mentre sul versante dell’utenza tradizionale, bisogna tenere conto delle nuove aspettative in termini di servizi, della riduzione della lealtà, causata spesso da una diminuzione dei livelli di fiducia nelle informazioni fornite dalla compagnia, e dalla disponibilità di nuovi canali interattivi, dimostrata dal 43% di clienti che dichiarano di voler acquistare o rinnovare polizze tramite Internet».

Soluzioni multicanale

Proprio sulla tematica della multicanalità è stato possibile vedere in anteprima alcune delle nuove soluzioni tecnologiche messe a punto dai ricercatori di Accenture, rivolte anche ai clienti delle banche, per migliorare la customer experience.

«Come risultato delle nostre ricerche – ha illustrato Michael Redding, global managing director degli Accenture Technology Labs, durante una visita alle installazioni in fase di test –, è stato possibile realizzare una gamma di nuovi servizi, quali il benvenuto del cliente al suo ingresso negli uffici, l’autenticazione forte e la firma digitale, tramite tecnologie di riconoscimento biometrico o di prossimità Rfid presenti su una card personale, oppure la fruizione di informazioni personalizzate, tramite sistemi di digital signage, di comunicazioni bluetooth e barcode bidimensionale, di interactive wall e dispositivi touch screen. Infine, siamo stati i primi a impiegare la tecnologia Microsoft Surface nelle nostre applicazioni interattive».

Sempre in anteprima, ma più specificatamente rivolte al mondo delle assicurazioni, da vari ricercatori del laboratorio è stato mostrato un concreto portfolio di applicazioni Accenture, che integrano soluzioni tecnologiche avanzate, quali mobilità e Cloud, e favoriscono l’uso convergente di differenti canali di comunicazione, inclusi i social network.

Leggi anche:  Qualcomm lancia lo Snapdragon 888 Plus con un focus sull’IA

Data la crescente importanza della mobilità, per una delle più importanti compagnie italiane Accenture ha realizzato una soluzione – che può essere scaricata gratuitamente su dispositivi iPod, iPhone e smartphone sia dagli agenti che dagli assicurati – per tenere sotto controllo costante l’evoluzione dei rendimenti di un’assicurazione sulla vita. In un altro caso, tramite un dispositivo “tutor” installabile sulle autovetture e relativo software realizzato da Accenture, un’altra società assicurativa è in grado di rilevare il comportamento di guida, monitorando i parametri di velocità, consumo e rispetto del codice stradale, per favorire quello virtuoso con premi decrescenti. Infine, grazie a un’applicazione Web, una compagnia mette a disposizione dei propri assicurati la possibilità di cambiare alcuni parametri del proprio contratto pensionistico, quali termine dell’attività, livello contributivo o pensione desiderata, e poter simulare in tempo reale come variano tutti gli altri.