Facebook agli utenti: “Perché nascondete la pubblicità?”

Facebook chiede agli utenti perché nascondono la pubblicità

Facebook chiederà agli utenti perché hanno nascosto un annuncio per migliorare la propria offerta pubblicitaria e renderla più efficace

La pubblicità è la fonte principale di guadagno di Facebook, in particolare su mobile. Da anni il social network, che è stato accusato di consumare troppo traffico dati con i video in autoplay, sta cercando di migliorare i propri annunci per renderli sempre più efficaci. Da settimana scorsa, la piattaforma di Menlo Park ha adottato una nuova tattica per sondare i gusti delle persone e migliorare la sua capacità di attirarne l’interesse. Ogni volta che un annuncio verrà nascosto Facebook, che sta testando i post che si auto-cancellano, chiederà all’utente il perché di questa decisione.

Facebook chiede agli utenti cosa non gli piace

Presto ogni volta che si nasconderà un annuncio pubblicitario potrebbe apparire una pagina in cui ci viene chiesto il perché di questa azione. La nuova strategia servirà al social network per comprendere i motivi per cui una campagna sta fallendo chiedendolo direttamente ai suoi destinatari. In caso una pubblicità venga ritenuta offensiva, ad esempio, questa potrebbe essere sottoposta ad un minor numero di utenti o essere rimossa definitivamente.

[blockquote style=”4″]”Abbiamo imparato che la ragione per cui qualcuno nasconde un annuncio può essere altrettanto importante quanto l’atto di nascondere l’annuncio in sé. – ha scritto Max Eulenstein, Product Manager di Facebook, sul blog della società – Se qualcuno non vuole vedere un annuncio perché non è rilevante sappiamo che non abbiamo fatto un ottimo lavoro scegliendo di mostrare tale annuncio e dobbiamo migliorare. Se qualcuno non vuole vedere un annuncio perché è offensivo, probabilmente non è un buon annuncio anche per altre persone su Facebook”.[/blockquote]

Leggi anche:  Pinterest: arrivano novità per i video