Con Sinfo One, la ricetta di LSI per la crescita

Lamiere Speciali Inox (LSI) è una realtà altamente specializzata nella lavorazione della lamiera in acciaio inossidabile. La materia prima è acquistata sotto forma di bobina – grandi rotoli di acciaio pesanti fino a 30 tonnellate, che vengono scaricati solo dopo un attento controllo qualità. I rotoli, laminati a caldo e a freddo, sono poi trasformati in prodotto finito – lamiere, bandelle, quadrotti e nastri di svariate misure – sulle esigenze dei clienti.

LSI effettua investimenti continui in linee di lavorazione dalle grandi prestazioni e dispone di un parco macchinari all’avanguardia che abilita processi innovativi. Grazie all’organizzazione flessibile e basata sull’innovazione di processo, riesce a rispondere alle più specifiche richieste dei clienti, operanti in mercati molto diversificati.

Qualità certificata

Punto di forza di LSI è la qualità nei processi di trasformazione dell’acciaio. La materia prima di altissima qualità e il costante miglioramento delle attività di produzione hanno consentito a LSI di emergere con autorevolezza sul mercato internazionale. Risultati di eccellenza, raggiunti grazie a un’organizzazione guidata nei suoi processi da tecnologie all’avanguardia e allineati alla normativa sulla sicurezza. Tutte le attività svolte da LSI rispondono agli standard ISO 9001:2008 che certificano il corretto svolgimento dei processi produttivi. «Siamo costantemente impegnati nel fornire alti livelli di servizio per garantire la piena soddisfazione del cliente e anticipare i suoi bisogni futuri» – spiega Lorenzo Fava, direttore commerciale LSI. «La precisione delle nostre macchine corre di pari passo alla meticolosità dei nostri uomini. Il nostro obiettivo è offrire un prodotto di altissima qualità e i programmi di lavoro sono gestiti da software avanzati, che consentono di razionalizzare i tempi, aumentare la produttività e, al contempo, ottimizzare la fornitura e la lavorazione della materia prima».

Leggi anche:  Unopiù, evoluzione digital a 360 gradi

Puntare sulla tecnologia

LSI è cliente Sinfo One fin dal 1997 e ha da sempre seguito le nuove evoluzioni del software gestionale per competere con una marcia in più nel mondo dell’industria dei laminati. «In questi anni – commenta Fava – siamo cresciuti molto anche grazie alle innovazioni abilitate dalla tecnologia del nostro sistema informativo. Oggi tutti i processi seguono il paradigma digitale».

LSI ha completato l’informatizzazione di tutte le linee di produzione con un progetto ad ampio respiro, curato da Sinfo One, che ha messo sotto controllo l’andamento della produzione e dematerializzato la carta generata nei flussi di lavoro. Con l’implementazione della soluzione Si Fides Metalmeccanico, LSI ha potuto concentrare i suoi sforzi su innovazioni di processo «non trascurabili» – come ci tiene a ricordare Fava. «Solo dopo aver implementato il sistema, ci si accorge del reale beneficio che ne deriva. Oggi possiamo, ad esempio, gestire picchi di produzione in un business tipicamente non ciclico. Picchi non sostenibili in produzione, in mancanza di personale dedicato».

Alla ricerca di nuovo valore

Per LSI, fare innovazione non significa inventare prodotti o servizi radicalmente diversi dai concorrenti ma ridisegnare i processi di business all’interno di un frameworkin continuo mutamento e grazie all’utilizzo di tecnologie all’avanguardia in grado di generare valore aggiunto per i clienti. «La nostra risposta alle esigenze dei clienti è abilitata direttamente dal livello di servizio offerto da Sinfo One» – dichiara Fava.

«In cantiere ci sono ora la business intelligence e il CRM.L’implementazione della BI ci consentirà di prendere decisioni più efficaci grazie a una maggiore consapevolezza sull’andamento quotidiano delle attività. Con il CRM, vogliamo offrire a tutta la nostra rete di vendita la possibilità di interfacciarsi con l’azienda, nell’ottica di semplificare e integrare i processi relazionali e comunicativi».

Leggi anche:  Work-life balance, l’equilibrio che fa crescere le imprese