NAStartUp Release #011: interviste ai protagonisti

NAStartUp è un evento periodico dedicato a tutti gli amanti dell’innovazione per conoscersi, discutere e presentare le proprie startup con un pitch davanti a una platea selezionata. L’ultima edizione si è tenuta  l’11 marzo nel Sito Archelogico di Caponapoli.

Abbiamo intervistato alcuni dei  protagonisti.

NAStartup, videointerviste ai protagonisti

 

Anna Savarese – Vice Presidente di Legambiente Campania.

Paisà – la piattaforma che vende pacchetti di esperienza a turisti, stranieri o cittadini che vogliono esplorare tradizioni locali. L’idea nasce da una studentessa del CLab (Contamination Lab), Anna di Paolo, con lo slogan “Vivere da protagonisti le Tradizioni Locali”. La creazione di Workshop realizzati da persone del luogo darebbe la possibilità a chiunque di fare tesoro di culture e usanze in un modo creativo e originale e consentirebbe alle tradizioni stesse di non essere dimenticate nel tempo.

House Travelling – un portale che mette in contatto viaggiatori che cercano una formula alternativa all’albergo e proprietari che intendono pubblicizzare la propria offerta di alloggi. House Travelling risponde a questo nuovo trend del turismo mondiale dando a chi viaggia la possibilità di prenotare un alloggio (una casa, una villa, una camera in un appartamento, etc.) con la stessa facilità e la stessa sicurezza con la quale si può prenotare un albergo.

Class-it è una piattaforma che si prepone come obiettivo quello di migliorare la qualità di apprendimento degli studenti. Class-it è un’applicazione mobile che permette di creare una classe virtuale relativa a uno specifico corso, consentendo lo scambio di contenuti non solo durante la lezione ma anche al di fuori, creando un luogo ove gli utenti possono interagire scambiandosi domande e approfondimenti.

Leggi anche:  Mastercard punta sulle Startup italiane: parte anche in Italia Call4Ideas

Michele Boccia, fondatore di ImagoM racconta lo sviluppo del videogame Pompeii MTC  un adventure game ambientato nella famosa cittadina vesuviana, alla vigilia della catastrofica eruzione, ritorna dopo 30 anni.

Il Festival del Bacio, alla sua quarta edizione (la seconda a Napoli), è una scultura antropologico-relazionale che si compone, principalmente, di relazioni. E’ promosso da Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo e Accademia di Belle Arti ed è organizzato dalla scuola di Nuove Tecnologie dell’Arte e da mediaintegrati un team di artisti formatisi proprio in questa scuola. A presentarlo Alfredo Capuano e Fabio Parmigiano.