Samsung semplifica la condivisione dei documenti

Con la nuovissima serie di stampanti multifunzione MultiXpress 7 e l’applicazione Cloud Print, Samsung rilancia il proprio ruolo trainante nel mondo del printing, spostandosi verso l’Enterprise

L’annuncio è di quelli importanti e anche la cornice scelta dall’Azienda, Samsung Electronics, è notevole: siamo nel Samsung District, la nuova e avveniristica sede situata nel cosiddetto quadrilatero della moda di Milano. Più precisamente, siamo nella nuova showroom allestita per poter dimostrare ai clienti i prodotti ambientati in modo realistico all’interno di situazioni reali di utilizzo. Prima di affrontare l’oggetto della presentazione, una nuova famiglia di stampanti multifunzione in formato A3,  Sergio Ceresa, direttore della divisione Enterprise Business di Samsung Electronics Italia, offre qualche ragguaglio sull’Azienda: «L’obiettivo di Samsung è quello di diventare, entro il 2020, un’azienda più orientata al B2b. Per raggiungerlo, abbiamo investito e continuiamo a investire in Ricerca e sviluppo circa il 6% del nostro fatturato, con 36 centri di R&d attivi in tutto il mondo».

Le multifunzione Mx7

Sono diverse le novità interessanti della nuova famiglia di multifunzione Mx7, a partire dalla velocità, che può variare tra 40 e 60 ppm (A4), il processore quad-core ad alte prestazioni, il pannello operatore che, in pratica, è un vero e proprio tablet inclinabile praticamente a piacere per facilitarne l’utilizzo, il sistema operativo Android che le rende integrabili con la maggior parte dei dispositivi mobili (smartphone e tablet, per cominciare). A questo aggiungiamo la risoluzione di stampa a 1200 dpi, la stampa fronte/retro a colori o in bianco e nero (la tecnologia è laser) e uno scanner per documenti in grado (nei modelli Gx) di elaborare fino a 240 ipm (immagini per minuto) corrispondenti in pratica a 4 pagine al secondo.

Leggi anche:  Apple Watch 4 avrà l’ECG con il prossimo watchOS

Concludono questa veloce carrellata delle caratteristiche delle nuove multifunzione la durata dei materiali di consumo molto elevata (450.000 pagine per il drum fotoconduttore, 45.000 pagine per le cartucce toner) e un duty cycle da 40 – 50 – 6.000 pagine/mese.

Infine, Cloud Print, un’app gratuita che consente di stampare da qualsiasi luogo attraverso un tablet o uno smartphone con la possibilità della multifunzione di riconoscere l’utente e predisporre la stampa, anche remota, secondo le sue esigenze. Si tratta quindi di una soluzione molto utile nel caso in cui l’utente sia in viaggio o voglia stampare o ricevere documenti digitali che gli serviranno poi per esempio nel corso di una riunione nel luogo di destinazione.