iTunes Radio diventa a pagamento

A partire da fine mese, iTunes Radio rientrerà nell’abbonamento ad Apple Music. L’obiettivo è dare maggiore peso a Beats 1

Con l’arrivo della radio Beats 1, iTunes Radio è ormai diventato di troppo. Apple ha deciso che a partire dal 28 gennaio il suo servizio di streaming musicale sarà integrato nell’offerta a pagamento di Apple Music. Le due piattaforme offrono servizi molto simili ma la nuova radio introdotta nel giugno scorso ha un maggiore riscontro da parte del pubblico. All’inizio iTunes Radio sembrava potesse competere con colossi come Pandora grazie alla trasmissione di news ma a lungo andare i clienti della Mela hanno preferito altri servizi. “Stiamo rendendo Beats 1 la nostra unica radio gratuita. – scrive Apple in una nota – Inoltre con l’abbonamento Apple Music, gli ascoltatori potranno accedere a dozzine di stazioni radio curate dal nostro team di esperti musicali, che coprono una vasta gamma di generi”.

Per utilizzare iTunes Radio bisognerà quindi sottoscrivere l’offerta in abbonamento legata ad Apple Music, che nel frattempo ha raggiunto i 10 milioni di iscritti. Gli utenti potranno comunque usufruire di un periodo di prova gratuita di 3 mesi e soprattutto non dovranno aspettare l’ascolto di messaggi pubblicitari per poter saltare al brano successivo.

Leggi anche:  Amazon dà ad Alexa la possibilità di essere euforica o delusa