ADP leader nei servizi di BPO secondo Gartner

business process outsourcing

Per il quinto anno consecutivo, ADP si posiziona in testa alla classifica del rapporto Business Process Outsourcing di Gartner, che quest’anno ha valutato otto fornitori di servizi payroll

Per il quinto anno consecutivo, ADP conquista il primo posto tra le principali aziende che offrono servizi di payroll business process outsourcing (BPO) nella classifica stilata dal Magic Quadrant 2016 di Gartner, leader mondiale nella consulenza e ricerca nel settore information technology.

Lo studio, punto di riferimento per il settore dell’HiTech, ha analizzato, nell’ultima edizione, oltre 2.000 diversi fornitori, valutandone le dimensioni e i modelli di erogazione del servizio, nonché la capacità di esecuzione e completezza di visione.

Secondo Gartner, “I leader devono avere una chiara visione della direzione del mercato e delle esigenze dei clienti, e devono essere in grado di costruire capacità e competenze per soddisfarli, sostenendo la propria posizione di leadership. Sanno pertanto esprimere una comprensione maggiore del mercato, che si manifesta attraverso il marketing e le strategie di vendita, per rispondere prontamente alle evoluzioni del mercato. I leader investono quindi costantemente in ricerca e innovazione tecnologica, presentano una robusta solidità finanziaria e una significativa fidelizzazione dei clienti”.

“Per oltre 60 anni” sottolinea Carlos Rodriguez, presidente e amministratore delegato di ADP ”abbiamo aiutato molte tra le aziende più grandi, organizzazioni governative di tutto il mondo e piccole imprese a gestire al meglio tutte le problematiche connesse al ‘libro paga’. Siamo estremamente orgogliosi di essere riconosciuti da Gartner per la nostra superiore visione di mercato e per i costanti investimenti in ricerca e innovazione tecnologica.”

Secondo Gartner, i punti di forza di ADP sono: la flessibilità della piattaforma, in grado di gestire qualunque azienda, dalla multinazionale alle PMI, in qualsiasi nazione; la fidelizzazione del cliente e la sua soddisfazione (ADP ha un tasso di fidelizzazione della clientela di oltre il 90%); i forti investimenti e la diffusione delle tecnologie digitali (solo nel 2015, gli investimenti in ricerca e sviluppo per l’intera gamma di prodotti sono stati pari a quasi 800 milioni di dollari).

Leggi anche:  Ricoh inclusa nel Magic Quadrant di Gartner per i Managed Workplace Services