100 milioni di euro per le startup digitali italiane

100 milioni di euro per le startup digitali italiane

Cariplo Factory annuncia un fondo di VC dedicato a growITup, la piattaforma di Open Innovation in partnership con Microsoft

A un anno dalla sua nascita, grazie a un fondo dedicato da 100 milioni di euro, growITup, la piattaforma di Open Innovation creata da Cariplo Factory in partnership con Microsoft, completa il suo modello end-to-end mirato a generare job opportunities, favorire la crescita delle startup in fase post-seed e la trasformazione digitale delle aziende italiane.

Nei primi 12 mesi di attività, growITup ha colto la sua missione di essere un ponte tra le Industry cardine del Made In Italy e l’ecosistema delle startup più promettenti del Paese. In questo periodo growITup ha coinvolto circa 1.000 startup, ne ha valutate oltre 200 e ha partecipato a 40 eventi legati all’innovazione in tutta Italia.

In questo primo anno di vita, inoltre, growITup ha costruito le fondamenta di un modello unico nel panorama europeo, dialogando con solution partner di primissimo piano, tra i quali Accenture Strategy Consulting, Avanade, HP Enterprise e le due Business Schools del Politecnico di Milano e dell’Università LUISS – Guido Carli, e aziende di riferimento come Alpitour, Barilla, CNH Industrial, Enel, Generali, Intesa Sanpaolo e Luxottica.

Un fondo d’investimento dedicato, con una dotazione finanziaria così importante, è il modo migliore per avviare la fase 2 di growITup e un concreto passo verso l’obiettivo più ambizioso del progetto: aumentare del 100% gli investimenti in startup italiane ogni anno, fino ad arrivare a un miliardo di euro di investimenti entro il 2020.

Questo fondo, destinato alle startup in fase post-seed impegnate nello sviluppo di tecnologie digitali, ha l’obiettivo di rappresentare il punto di riferimento per gli investimenti nella trasformazione digitale in Italia.

Il fondo potrà beneficiare delle capacità di growITup di generare deal flow e delle sue competenze e servizi nel supportare le startup nella loro evoluzione in logica di scale-up, anche su mercati internazionali.

Il fondo sarà anche il punto di riferimento in Italia per l’ecosistema industriale, finanziario e degli acceleratori in ambito “digital transformation”. Le decisioni di investimento, che scaturiranno dalle suddette dinamiche, saranno comunque mirate all’ottenimento di rendimenti finanziari premianti per gli investitori; al contempo si è fiduciosi di poter generare opportunità in ambito occupazionale e risultati in termini di inclusione sociale, coerentemente con la missione estesa di Cariplo Factory.

L’obiettivo di raccolta del fondo è di 100 milioni di Euro, con un First Closing fissato al raggiungimento di almeno 25 milioni di euro. Fondazione Cariplo, Intesa Sanpaolo e il Fondo Italiano d’Investimento hanno già segnalato il proprio interesse a partecipare all’iniziativa. Inoltre, tra i futuri principali sottoscrittori del fondo altri primari investitori istituzionali nazionali e internazionali. Il Final Closing è atteso entro la fine del 2018, ma l’avvio dell’attività di investimento è prevista già per l’ultimo trimestre del 2017.

Il fondo, nell’arco del suo ciclo di vita stabilito in 10 anni e al raggiungimento del target di fundraising, prevede:

  • 10 – 20 investimenti in round post-seed
  • 7 – 15 investimenti in round A (in media 4 – 5 milioni di euro)

Le aree di investimento del fondo sono rappresentate da 7 industry tipiche del “Made in Italy”, che coincidono con la focalizzazione delle attività di growITup:

  1. Fintech & Insurtech
  2. Agro-Food
  3. Energy & Environment
  4. Manufacturing 4.0
  5. Italian Experience (Tourism, Culture & Entertainment)
  6. Fashion & Design
  7. Modern Wellbeing (Health & Wellbeing)

L’originalità del modello growITup, che Cariplo Factory ha sviluppato in partnership con Microsoft e in grado di guadagnare la fiducia degli investitori del fondo, risiede nella capacità di dialogo con tutti gli attori dell’ecosistema italiano dell’innovazione e si concretizza nella validazione del modello di business e della soluzione tecnologica, valorizzando il contributo tanto di Incubatori ed Acceleratori quanto dei Corporate e dei Partner che partecipano a growITup.

Sono questi i presupposti per poter avere un impatto significativo nella crescita del valore complessivo degli investimenti a favore delle startup in Italia, verso un obiettivo ideale di 1 miliardo di euro nel 2020, e nel contribuire alla competitività delle aziende italiane attraverso la trasformazione digitale.

Categorie: Mondo Start Up