HP annuncia i nuovi obiettivi relativi alla supply chain per migliorare l’impatto sociale e ambientale dell’azienda

Il nuovo Sustainability Report definisce i prossimi step da raggiungere per ridurre l’intensità dei gas serra e favorire i lavoratori degli stabilimenti, oltre a specificare un nuovo obiettivo per il riciclo dei materiali

HP ha pubblicato il Sustainability Report 2016, in cui sono descritte le nuove iniziative per ridurre l’impatto ambientale globale dell’azienda attraverso una riduzione del 10% dell’intensità delle emissioni di gas serra di categoria 3 nella supply chain entro il 2025. Parallelamente, l’azienda ha annunciato due obiettivi in termini di responsabilità sulla supply chain: 1) raddoppiare la partecipazione degli stabilimenti ai programmi di sostenibilità della supply chain; 2) sviluppare le competenze e migliorare il livello di benessere di 500.000 nuovi lavoratori che i fornitori dell’azienda prevedono di impiegare entro il 2025. Per tutti e tre di questi risultati da raggiungere viene usato il 2015 come parametro di riferimento iniziale. Questi target sono un esempio del costante impegno di HP per ridefinire la supply chain in modo etico, sostenibile e resiliente, nel settore IT e non solo.

“Nell’ambito della nostra costante attenzione nei confronti dell’impatto sociale e ambientale, puntiamo a ridurre le emissioni di carbonio e offrire maggiori opportunità ai lavoratori della supply chain globale”, ha affermato Stuart Pann, Chief Supply Chain Officer di HP. “Desideriamo coinvolgere ulteriormente i nostri fornitori in quanto essi sono figure chiave per l’implementazione della sostenibilità a tutti i livelli delle nostre attività di business. Insieme possiamo realizzare cambiamenti che andranno a vantaggio dell’azienda, dei fornitori e dei clienti, nonché dei lavoratori e dell’ambiente”.

Il Sustainability Report 2016 di HP contiene dettagli specifici relativi allo stato di avanzamento attuale dei lavori, oltre ai nuovi obiettivi a supporto dell’impegno per contrastare il cambiamento climatico e promuovere il benessere dei lavoratori. I punti principali del report di quest’anno includono:

L’obiettivo di ridurre del 10% l’intensità delle emissioni di gas serra della supply chain

Nell’ambito delle altre iniziative annunciate di recente da HP per contrastare il cambiamento climatico e ridurre l’impatto globale dell’azienda, i nuovi target per la supply chain di HP puntano a ridurre l’intensità delle emissioni di gas serra attraverso la collaborazione diretta con i fornitori, al fine di garantire la conformità a rigorosi requisiti di gestione e trasparenza, definire obiettivi specifici per le operazioni e migliorare la collaborazione e le prestazioni.

Leggi anche:  Fastweb e Legambiente insieme per un futuro più sostenibile

Rinnovando la propria partecipazione al Climate Savers Program del WWF (World Wildlife Fund), HP ha collaborato con gli specialisti del WWF allo scopo di definire in modo scientifico un target per le emissioni di categoria 1 e categoria 2 e un nuovo obiettivo di riduzione relativo alla supply chain per le emissioni di categoria 3. Il WWF supporta questi obiettivi convalidando il rigore della procedura di definizione dei risultati da raggiungere da parte di HP. I valori proposti da HP relativamente alle emissioni di categoria 1, 2 e 3 sono allineati con i criteri dell’iniziativa per la definizione scientifica dei target, a cui HP si attiene per la loro convalida.

Gli obiettivi per il cambiamento climatico annunciati in precedenza da HP includevano:

  • Nel 2017, definire in modo scientifico un target per ridurre del 25% entro il 2025 le emissioni di gas serra associate alle operazioni globali dell’azienda rispetto ai valori riscontrati nel 2015.
  • Un obiettivo del 2016 prevedeva la riduzione del 25% entro il 2020 dell’intensità delle emissioni di gas serra per l’intero portafoglio di prodotti rispetto ai valori rilevati nel 2010.
  • Nel 2016, l’azienda si è impegnata a utilizzare esclusivamente elettricità rinnovabile per le proprie operazioni globali, con un obiettivo provvisorio che prevede di portare il livello di utilizzo di energia rinnovabile al 40% entro il 2020.

Maggiori opportunità per i lavoratori nel promuovere lo sviluppo sociale e ambientale

Per HP, promuovere la sostenibilità ambientale e sociale e le prestazioni della supply chain sono due aspetti che vanno di pari passo. Il nuovo obiettivo di HP di raddoppiare la partecipazione degli stabilimenti ai programmi di sostenibilità della supply chain entro il 2025 si propone di incrementare sia il numero di fornitori coinvolti in questi programmi che il loro livello di coinvolgimento. Questo consentirà a HP di misurare in modo migliore le condizioni di lavoro dei fornitori, promuovere la sicurezza e la salute dei lavoratori, favorire la tutela dell’ambiente e realizzare miglioramenti duraturi negli stabilimenti.

Leggi anche:  Apple taglia parte del team dedicato alla Apple Car

HP desidera proteggere e offrire opportunità a tutti i lavoratori che realizzano i prodotti dell’azienda, all’interno dell’ambiente di produzione e oltre. Collaborando con organizzazioni no-profit, istituzioni e partner locali, HP organizza programmi per lo sviluppo delle competenze e il benessere dei lavoratori, che promuovono la sicurezza, la salute e la solidità finanziaria, oltre a consentire lo sviluppo  di capacità di leadership. Nel 2016, 45.700 lavoratori impiegati dai fornitori hanno partecipato a 14 progetti per lo sviluppo delle competenze e la promozione del benessere in cinque paesi, per un totale di 123.700 persone dall’inizio del 2015.

Sulla base di questi progressi, il nuovo obiettivo di HP di sviluppare le competenze e aumentare il livello di benessere di 500.000 nuovi lavoratori impiegati dai fornitori dell’azienda entro il 2025 è il risultato del continuo impegno di HP nei confronti dei lavoratori della supply chain, con una particolare attenzione per quei gruppi considerati più vulnerabili come le donne, gli studenti e i lavoratori stranieri.

“Per più di un decennio, HP ha dimostrato la propria leadership nel settore mettendo a punto modalità innovative per aumentare le potenzialità della manodopera e promuovere la salute, la sicurezza e le condizioni ambientali negli stabilimenti dei fornitori” ha commentato Pann. “I nostri prodotti vengono progettati prestando grande attenzione a ogni persona che contribuisca a introdurli sul mercato. Lavoriamo in modo proattivo per tutelare i lavoratori, effettuare gli approvvigionamenti in modo responsabile, promuovere l’inclusione e la trasparenza e realizzare miglioramenti duraturi lungo tutta la nostra filiera di fornitori.”

Nel 2016, HP ha ottenuto la prima posizione nella classifica Know the Chain che, come osservatorio speciale del settore, valuta le iniziative delle aziende ICT per proteggere i lavoratori delle supply chain da condizioni di lavoro forzato. HP è inoltre stata inserita sia nel 2016, sia nel 2017 nella classifica Gartner Supply Chain Top 25 delle organizzazioni leader per la supply chain, con un punteggio di 10 su 10 per la responsabilità sociale dell’azienda.

Leggi anche:  In crescita la tecnologia VCSEL nelle applicazioni biometriche e mobili

Maggiore impegno per un’economia circolare

cHP sta ridefinendo le modalità di progettazione, produzione, utilizzo e recupero dei propri prodotti, effettuando una transizione del modello di business e delle operazioni aziendali verso un’economia più efficiente nell’uso dei materiali, circolare e a basso impatto ambientale  Negli scorsi mesi, HP ha ribadito il proprio impegno per la trasparenza comunicando pubblicamente i nomi e le sedi dei propri fornitori per il riciclo. HP finora ha riciclato più di 1,6 milioni di tonnellate di componenti hardware e materiali di consumo, incluse 102.800 tonnellate di hardware e 17.100 tonnellate di cartucce di inchiostro e toner solo nel 2016. L’azienda si è impegnata per raggiungere un volume di 1,2 milioni di tonnellate entro il 2025 (rispetto al 2016). Il riciclo è solo uno dei componenti dell’economia circolare.

Sostenibilità in HP

La sostenibilità è un principio guida per le attività di business di HP, che promuove l’innovazione e la crescita dell’azienda. Definiamo i nostri processi tenendo sempre presente l’integrità e assicurandoci che tutti i prodotti e tutte le operazioni si basino sugli standard etici più elevati. Ci impegniamo per una costante innovazione, che consenta di migliorare le prestazioni, ridurre gli scarti e realizzare un’economia circolare a basso impatto ambientale. Miriamo inoltre a sviluppare la consapevolezza, creando opportunità e mettendo in atto iniziative per una società più equa e inclusiva. Per ulteriori informazioni sulle iniziative di HP, visitare il  sito Web dedicato alla sostenibilità e consultare il nuovo HP Sustainability Report 2016.