Amazon Go, il negozio del futuro apre ufficialmente

Amazon Go, il negozio del futuro apre ufficialmente
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares

Amazon Go, il negozio senza coda alle casse e personale grazie a un sistema di sensori hi-tech, ha aperto nella sede di Seattle

Amazon nel 2016 ha svelato i suoi progetti per il negozio del futuro senza code alle casse e totalmente automatizzato. Il punto vendita conosciuto come Amazon Go ha richiesto 5 anni di sperimentazione per sviluppare la giusta tecnologia. Il colosso dell’e-commerce ha infatti realizzato un sistema di telecamere e sensori che permette all’utente di scannerizzare il codice identificativo dell’oggetto desiderato e di pagarlo con un click sullo schermo dello smartphone collegando l’app dedicata al proprio account. Tutto questo senza la necessità di interagire con persone reali. Il negozio avrebbe dovuto aprire un anno fa ma una serie di ritardi hanno spostato la data di inaugurazione ad oggi. Amazon Go ha ufficialmente aperto al piano terra della sede principale di Amazon a Seattle.

Per l’azienda fondata da Jeff Bezos digitalizzare l’esperienza di acquisto è stata una vera e propria impresa. La procedura infatti non è così lineare come molti potrebbero pensare. I sensori devono sapere esattamente numero e tipologia degli oggetti acquistati ma bisogna anche tenere conto di centinaia di altre variabili. Utenti simili dal punto di vista estetico o dell’abbigliamento potrebbero non essere riconosciuti in modo corretto o un cliente potrebbe non aver riposto sullo scaffale giusto un oggetto che ha erroneamente messo nel carrello.

“Pensavamo originariamente che avremmo dovuto aprire al pubblico per ottenere il traffico necessario. Il traffico di clienti ci serve a educare i nostri algoritmi in modo che possano imparare varie cose sull’assortimento e il comportamento dei clienti”, ha spiegato Dilip Kumar, responsabile tecnologico di Amazon Go – In realtà la risposta da parte dei dipendenti Amazon è stata superiore alle aspettative, quindi non c’è stato alcun bisogno di affrettare i tempi, e siamo stati in grado di imparare quel che ci serviva con il solo programma Beta di Amazon”. Il manager del colosso dell’e-commerce ha sottolineato che un negozio robotizzato non significa eliminare posti di lavoro in quanto in questo solo punto vendita sono occupate otto persone. Inoltre, Kumar non ha smentito la possibilità che la tecnologia di Amazon Go venga in futuro utilizzata anche per i Bookstore di libri o per la catena di alimentari biologici Whole Foods.


  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    3
    Shares
Categorie: Hi-Tech