Forcepoint annuncia i partner di canale premiati in EMEA

Gruppo Miroglio: Filippo Ferrua Magliani nominato Presidente
Gruppo Miroglio prosegue il progetto di trasformazione della Miroglio SpA verso una holding industriale di partecipazioni

La cybersecurity human-centric come tema centrale

Il leader mondiale della sicurezza informatica Forcepoint ha annunciato i partner vincitori degli awards presentati durante la cena di gala alla Channel Conference EMEA a Lisbona, in Portogallo. I principali partner di canale di tutta l’area hanno partecipato a una conferenza di due giorni per saperne di più sulla strategia di cybersecurity human-centric e sul portafoglio a valore Human Point System, così come per celebrare la community dei partner mondiali e l’importante contributo da essi portato all’organizzazione di Forcepoint.

I vincitori quest’anno sono:

  • Rising Star Award: Project Informatica SRL (Italy)
  • EMEA Distributor of the Year: Starlink (UAE)
  • UK & Ireland Partner of the Year: Softcat (UK)
  • Central & Eastern European Partner of the Year: e-Xpert Solutions SA (Switzerland)
  • Emerging Markets Partner of the Year: BMB Group (Lebanon)
  • Southern Europe Partner of the Year: D.G.S. (Italy)
  • EMEA Marketing Partner of the Year: Bytes Security Partnerships (UK)

“Siamo lieti di celebrare il successo che l’investimento nel nostro approccio incentrato sulla human-centric security porta alla nostra rete di partner EMEA”, ha affermato Neal Lillywhite, vice president of Channel, EMEA. “Forcepoint con il suo approccio sta creando un vero e proprio punto di svolta nel settore della sicurezza informatica. L’approccio che l’industria ha utilizzato finora non è più efficace. È stato costruito per un tempo diverso, un ambiente IT diverso e più strettamente controllabile e un diverso panorama delle minacce. In Forcepoint, stiamo reinventando la sicurezza con il nostro approccio incentrato sull’individuo, offrendo sistemi adattivi che comprendono il comportamento e le motivazioni delle persone mentre interagiscono con dati e IP ovunque essi siano.”

Leggi anche:  Qualcomm e Samsung annunciano una nuova partnership strategica

I partecipanti alla conferenza sono stati accolti da Matt Moynahan, CEO e Tom Flink, Vice president of Global Channel Sales, e ascoltato le presentazioni degli esperti e dei responsabili commerciali EMEA. Oggi Forcepoint è l’unica azienda che riunisce funzionalità di cybersecurity totalmente integrate qualunque sia il punto di partenza, che comprendono Data Loss Prevention, UEBA, CASB, Web/Email Security e Network Security che consentono ai propri partner di offrire una linea di prodotti di sicurezza informatica differenziati e in continuo sviluppo, anche all’interno di un portafoglio tecnologico del partner già ampio.

La Partner Conference EMEA ha visto i partner strategici di tutta l’area apprendere di più sul nuovo approccio di Forcepoint verso la cybersecurity e sulle opportunità di crescita per quest’anno e per i prossimi. Solo negli ultimi tre mesi Forcepoint è stata riconosciuta da CRN nella sua lista dei 20 migliori fornitori di Cloud Security, all’interno dei 2018 Cloud 100 e come prodotto dell’anno 2017 per quanto riguarda Forcepoint CASB. Flink inoltre, è stato inserito nella prestigiosa lista dei CRN 2018 Channel Chiefs.

Inoltre, durante gli ultimi sei mesi, molte aziende partner strategiche hanno aderito al programma di canale Forcepoint, tra cui Be Takeoff in Svizzera, Agnitio in Norvegia, Comsource in Repubblica Ceca, ReeVo Cloud in Italia, Yourax in Francia, Link Connect nel Regno Unito e MSS, con sede in Germania ma che fornisce servizi attraverso l’Europa continentale, il Regno Unito e il Nord America.

Jaroslav Cihelka, responsabile vendite di Comsource, ha dichiarato “Siamo fiduciosi che le soluzioni innovative di sicurezza informatica di Forcepoint sono ciò di cui abbiamo bisogno per continuare a crescere insieme. All’interno di un mercato maturo e multinazionale, abbiamo bisogno di un portafoglio differenziato che aiuti a stabilire le priorità e ad eliminare i rischi per proteggere i nostri clienti finali da un panorama di minacce in continua evoluzione “.

Leggi anche:  Gennaio-Febbraio, i giri di poltrona dell'ICT

Simone Materazzi, CEO di BeTakeoff, ha aggiunto: “Esaminiamo attentamente le caratteristiche tecniche delle soluzioni con cui lavoriamo, e possiamo affermare che la gestione centralizzata e l’alta disponibilità di Forcepoint NGFW, in particolare, attraggono fortemente i nostri clienti. L’approccio human-centric di Forcepoint si rivolge a noi e ai nostri clienti con l’obiettivo di proteggere gli utenti, i dati critici e le reti.”

La conferenza ha offerto ai partner EMEA approfondimenti su come l’attenzione di Forcepoint si sta spostando sempre più verso l’utente finale, abilitando la risk adaptive protection, la quale applica in modo dinamico le policy di controllo alle attività e attiva gli alert che rappresentano il rischio più elevato per un’impresa o un’organizzazione governativa, piuttosto che combattere una battaglia senza fine per fermare le minacce. Con la risk adaptive protection, i programmi di cybersecurity, i processi e la tecnologia possono essere applicati in modo univoco all’individuo e non più ad ampi gruppi di utenti all’interno dell’organizzazione, riducendo così il rischio complessivo, accelerando la trasformazione aziendale e riducendo i costi.