Mastercard punta sulle Startup italiane: parte anche in Italia Call4Ideas

Dal 20 luglio aperte le candidature per Call4Ideas a tutte le startup italiane con meno di 5 anni di vita. Sino al 15 settembre 2018 sarà possibile inviare la propria candidatura collegandosi a: www.mastercard.it/call4ideas

Mastercard lancia anche in Italia l’iniziativa Call4Ideas, che offre la possibilità alle startup (italiane e non) con meno di 5 anni di vita di candidare la loro idea e di poterla presentare davanti ai top manager delle principali banche e retailer italiani durante il Mastercard Innovation Forum, il 9 ottobre a Milano.

La Mastercard Call4Ideas nasce in collaborazione con il programma globale Start Path, specializzato nel fornire supporto alle startup nello sviluppo del proprio business, ed è dedicata alle startup attive nel settore FinTech, Big Data, Intelligenza Artificiale, Security e SmartCity.

“Mastercard ha una grande attenzione per le nuove realtà nascenti. Abbiamo cominciato nel 2014 creando il programma globale Start Path e ora estendiamo questa iniziativa anche all’Italia.” spiega Michele Centemero, Country Manager Mastercard Italia. “Attraverso Call4Ideas, vogliamo dare un supporto concreto alle startup, aiutandole a scalare il proprio business grazie alle conoscenze del network globale di esperti di Mastercard, ai contatti con i nostri clienti e i nostri partner e alle innovazioni apportate dalle nostre soluzioni”.

I candidati saranno votati da una giuria formata da esperti Mastercard, un team dedicato dell’Università Bocconi di Milano e membri del team globale Start Path. Le 3 startup finaliste presenteranno le loro proposte innovative durante il Mastercard Innovation Forum di ottobre e la vincitrice accederà direttamente alla finale del Selection Day organizzato da Start Path a Miami il 29 novembre.

L’iniziativa Call4Ideas non costituisce solo un’opportunità per le imprese nascenti, ma anche per i clienti Mastercard che, aderendo al programma come partner, avranno la possibilità di connettersi alle migliori startup e di accedere alle innovazioni provenienti da tutto il mondo.

Leggi anche:  Venture capital da record. Crescita a rischio bolla?