Google migliora l’esperienza della navigazione web con Portals

Google lavora a Portals, sistema per velocizzare il caricamento delle pagine web
Google con Portals prepara la prossima evoluzione delle AMP

Google procede con lo sviluppo di Portals, un nuovo sistema per velocizzare l’apertura delle pagine web e la transizione da un sito all’altro

Google da sempre si impegna per far sì che la Rete si evolva in modo da soddisfare le nuove esigenze degli utenti. Ad esempio le AMP (Accelerated Mobile Pages), seppur con i loro difetti, hanno permesso di velocizzare l’apertura delle pagine web su smartphone e tablet eliminando tutto il superfluo e alleggerendone così il caricamento. Il prossimo progetto di Big G potrebbe chiamarsi Portals ed è pensato per ridurre sostanzialmente a zero i tempi di latenza. L’obiettivo è di arrivare a una transizione immediata da una pagina all’altra.

Google ha diffuso un documento in cui spiega i principali aspetti tecnici di Portals e porta anche alcuni esempi del suo funzionamento. L’utente che naviga sul sito che pubblicizza una maglietta potrà trasferirsi immediatamente verso il portale che vende tale prodotto attraverso una particolare gesture. Il gestore della piattaforma potrà introdurre la nuova tecnologia sottoforma di API in modo da integrarla in pochi passi. Google al momento sta ancora lavorando a Portals e l’apertura di un bug tracker a esso legato lascia ben sperare sul futuro rilascio di questo sistema per velocizzare l’esperienza di navigazione. Big G in ogni caso ha già pronte delle alternative nel caso in cui il progetto in questione si riveli un buco nell’acqua.

Portals di Google

Leggi anche:  Tim Berners-Lee firma con Google e Facebook un nuovo "contratto per il web"