I robot TORU entrano nel magazzino Zalando di Erfurt

robot TORU nel magazzino zalando
I robot TORU entrano nel magazzino Zalando di Erfurt

I due robot TORU assisteranno gli addetti per facilitarli nelle procedure più difficoltose di prelievo e posizionamento della merce

Zalando sta testando nuove soluzioni per la logistica presso il suo magazzino di Erfurt. Nel febbraio 2018 Zalando ha investito nella startup tedesca Magazino, specializzata nello sviluppo di robot per l’intralogistica, e proprio poche settimane fa, due robot “TORU” hanno iniziato a operare nel magazzino di Erfurt e verranno testati fino a maggio 2019 in un progetto che prevede la lorointegrazione nei processi di prelievo e posizionamento della merce.

La particolarità è che, al contrario di altre tecnologie di automazione che permettono di spostare interi carichi come i pallet, i robot TORU sono equipaggiati con una tecnologia intelligente che grazie a una videocamera gli permette di riconoscere, afferrare e trasportare oggetti singoli. Rappresentano quindi una soluzione perfetta per l’articolato sistema di stoccaggio utilizzato nei centri logistici di Zalando.

“Il robot TORU è in grado di orientarsi nell’ambiente circostante e lavorarea fianco degli addetti,supportandoli nel lavoro di tutti i giorni e con l’obiettivo dialleviare il loro lavoroquando si tratta di afferrare merce stoccata troppo in basso o troppo in alto”afferma Carl-Friedrich zu Knyphausen, Head of Logistics Development di Zalando. “Il test è nella sua prima fase, nonostante i robot stiano prevalentemente gestendo degli ordini di test, si sono anche occupati di ordini reali effettuati dai clienti. Appena ricevuto l’ordine, il robot pianifica il migliore percorso per raggiungere la merce attraverso il suo sistema di navigazione, processa la lista degli ordini, identifica la merce grazie alla videocamera integrata, la afferra e la trasporta nella stazione indicata. TORU può afferrare solo oggetti ‘rigidi’, quindi principalmente scatole che contengono calzature. Quando una persona incrocia il suo percorso si ferma e attende, per poi riprendere i suoi compiti.”

Leggi anche:  Microsoft acquisisce XOXCO per lo sviluppo dell'AI