Tumblr rimuove la pornografia pur di tornare su App Store

Tumblr rimuoverà la pornografia dal 17 dicembre

Tumblr rimuoverà tutti i contenuti per adulti e pornografici, seppur con delle eccezioni, per poter tornare disponibile al download su App Store di Apple

Tumblr prende provvedimenti per tornare su App Store dopo il ban di Apple. L’azienda ceduta da Yahoo! a Verizon l’anno scorso ha annunciato che dal 17 dicembre rimuoverà qualsiasi contenuto per adulti e pornografico e ne impedirà la condivisione “a prescindere” dall’età degli utenti. Il CEO della piattaforma, Jeff D’Onofrio, ha spiegato che si tratta di una decisione ponderata e che la cancellazione riguarderà “principalmente foto, video o GIF che mostrano genitali di esseri umani in tempo reale o l’esposizione di capezzoli di donne e qualsiasi contenuto che raffigura atti sessuali”. Ci saranno comunque delle eccezioni. Saranno ad esempio lecite immagini associate all’allattamento o di momenti legati alla gravidanza. Anche contenuti che riguardano la salute, come quelle successive ad una mastectomia, testi di carattere erotico e opere d’arte che raffigurano il nudo potranno essere pubblicate su Tumblr. Tutto il resto verrà invece filtrato e rimosso in automatico da appositi algoritmi.

Tumblr non ha potuto fare altrimenti, avendo perso la possibilità di accedere agli utenti iOS a tutti i livelli. Dal 16 novembre scorso l’app è stata infatti rimossa dal negozio di Apple per aver permesso la condivisione di contenuti pedopornografici. L’azienda ha ammesso l’errore e si è subito mossa per rimediare. Non è la prima volta che la Mela impone sanzioni severe a chi non rispetta le sue linee guida. Nei mesi scorsi anche Telegram era sparita per qualche tempo da App Store per aver permesso lo scambio di immagini di minori non autorizzate.

Leggi anche:  Snapchat introduce chiamate di gruppo e menzioni