Twitter, ecco i trend del 2018

twitter trend 2018

La piattaforma social è stata dominata, nel corso degli ultimi dodici mesi, dalle proteste in giro per il mondo e dal successo del pop coreano

Un altro anno sta per chiudersi e altri dodici mesi di Twitter trend da buttarsi dietro le spalle. Il microblog ha pubblicato la rassegna che mette in mostra gli argomenti di maggiore interesse per il 2018, dimostrando come la piattaforma vada sempre più di pari passo con fatti ed eventi di caratura globale. A dominare la scena tra post, foto e video, sono stati hashtag divenuti molto famosi nella seconda parte dell’anno, ad esempio #MeToo, per il movimento a supporto delle denunce per violenze all’interno del mondo dello spettacolo e #WorldCup per i soliti campionati mondiali di calcio. Ma ciò che sorprende è l’incredibile buzz ottenuto dalla scena pop coreana, capace di portare a casa il social-clamore più elevato, grazie ad artisti come Exo, una sorta di Backstreet Boys asiatici.

Il resto della scena

Altri argomenti di spicco per il 2018 includono LeBron James, Drake, Kanye West e Ariana Grande. Le Olimpiadi invernali hanno generato il maggior numero di tweet in un giorno durante la cerimonia di chiusura del 25 febbraio mentre hanno riscosso un buon successo anche le finali NBA e Fortnite, che ha raccolto il posting più alto nel segmento dei videogiochi. E i supereroi erano chiaramente nella mente di tutti – Black Panther, Avengers: Infinity War e Incredibles 2 erano i film più discussi su Twitter.

Ma non solo sport e intrattenimento: Twitter è una piattaforma sempre più usata dai movimenti sociali. Abbiamo menzionato la campagna #MeToo ma non bisogna dimenticare il movimento in difesa delle donne, March For Our Lives, la protesta dei giocatori della NFL e quella dei Black Lives Matter. Quanto più l’attivismo prospera in rete, tanto i personaggi principali diventano oggetto delle discussioni. A trainare il carro nel 2018 sono stati almeno in tre: Trump, Obama e Hillary Clinton, in cima allo zeitgeist nella sua globalità.

Leggi anche:  Facebook, in arrivo le clip vocali per lo status