Redmi diventa un marchio indipendente da Xiaomi

Xiaomi rende Redmi un marchio indipendente

Redmi, la celebre famiglia di smartphone di Xiaomi, diventa un marchio indipendente e prepara un grande evento per il 10 gennaio

Xiaomi in poco tempo ha conquistato la Cina e altrettanto rapidamente si è espansa anche all’estero conquistando milioni di utenti nel mondo. L’azienda cinese ha aperto numerosi punti vendita fisici in Europa e recentemente ha inaugurato il suo terzo store italiano nei pressi di Venezia. Il motivo di questo successo è dovuto anche alla famiglia di smartphone Redmi, i cui ultimi modelli lanciati sul mercato sono Note 5 e Note 5 Plus. Xiaomi, così come la compatriota Huawei con Honor, ha deciso di rendere indipendente questo celebre marchio esattamente come è avvenuto con PocoPhone. Redmi oggi dispone di un sito dedicato e la presentazione ufficiale arriverà il prossimo 10 gennaio. L’obiettivo di questa operazione è quello di incrementare le vendite selezionando con più attenzione la clientela. Un brand separato dalla casa madre, infatti, ha più possibilità di crescere se ha già ottenuto un discreto credito a livello d’immagine.

Nel teaser lanciato da Xiaomi per annunciare la novità potrebbe inoltre essere nascosto un indizio sul modello di smartphone che arriverà nel prossimo futuro. Nell’immagine è infatti presente il numero 4800 che potrebbe riferirsi all’atteso telefono low cost con una fotocamera principale da 48 Megapixel anticipato a dicembre dal CEO di Xiaomi, Lin Bin. Ovviamente si tratta solo di ipotesi, in quanto lo stesso numero potrebbe ad esempio riferirsi alla capacità della batteria o qualsiasi altra cosa. L’unica certezza è che settimana prossima scopriremo molto di più sui piani dell’azienda cinese per il suo marchio Redmi.

Leggi anche:  Da Praim i nuovi Thin Client con Windows 10 2019 LTSC